free web hosting | website hosting | Business WebSite Hosting | Free Website Submission | shopping cart | php hosting

From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: ATROCITA' ASSOLUTE:QUANTE BALLE !!!!!!
Date:  Thu, 06 Jan 2000 23:30:41 GMT 

On Sun, 02 Jan 2000 18:47:09 GMT, mod_prov@win95.com (Modalita' Provvisoria)
wrote:

>Tra l'altro, erano cosi' amanti del bello e della perfezione fisica
>che il loro leader era bruttino, malaticcio e fu in gioventu'
>riformato dal servizio di leva...

veramente combatte' nella prima guerra mondiale con il grado di caporale, e fu
decorato con la Croce di ferro di prima classe.

Il resto delle scemenze che scrivi dimostrano di come, in realta' il nazismo non
intendesse "ammazzare tutti i brutti", idiozia che sostenete voi, ma iniziare a
filtrare dalla societa' tutte le impurita' che vi si erano accumulate in secoli
di civilizzazione, tare genetiche, malattie ereditarie, tratti somatici negroidi
ed altro, per migliorare, lentamente la nostra specie.
Lo scandalizzarci per l' enfasi che i teorici del nazismo mettevano sul
risultato estetico e' anch' essa sciocca e priva di fondamento :
Per essere bello un corpo non dev' essere, prima di tutto sano ?

Probabilmente per voi il "progresso sociale" consiste nel lento riprodursi ed
accumularsi di masse sempre piu'  grandi di storpi, malati, pazzi, ritardati,
deficienti, mongoloidi, tarati e negroidi, ma la natura ci ha mostrato da tempo
qual e' la direzione dell' evoluzione.

"Il nazionalsocialismo non e' altro che biologia applicata"
R. Hess


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: ATROCITA' ASSOLUTE:QUANTE BALLE !!!!!!
Date:  Thu, 06 Jan 2000 23:30:48 GMT 

On Mon, 3 Jan 2000 01:47:21 +0100, "Alessandro Santoro"  wrote:

>E invece no. C'è una differenza. E anche rilevante. Poiché sappiamo
>perfettamente che non c'è alcuna relazione tra "bellezza" e "virtù civiche",
>l'eliminazione fisica di chi era storpio o handicappato non fece altro che
>privare la Germania di un numero consistente di giovani, il cui contributo
>al futuro della collettività avrebbe potuto essere importante. Magari più
>importante di quello fornito da qualche "bello" alto, forte e biondo (come

Invece di contorcerti in queste farneticanti bugie, perche' non provi ad
informarti sulla realta' e sulle cifre ??

Intanto non e' vero che la gente venisse soppressa perche storpia, il programma
di eutanasia fu iniziato nei manicomi e ad essere eliminati furono i ritardati
mentali gravi, esseri non umani, bestie urlanti che passavano (e passano ) il
loro tempo rotolandosi nei propri escrementi.
Il numero dei capi eliminati con questo, anche oggigiorno auspicabilissimo
programma fu, tutto sommato modesto e, certo non privo' la Germania di un gran
contributo.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: ATROCITA' ASSOLUTE:QUANTE BALLE !!!!!!
Date:  Thu, 06 Jan 2000 23:30:59 GMT 

On Mon, 3 Jan 2000 21:59:47 +0100, "Artamano"  wrote:

>capitalistica è che colpirà prima di tutto voi.Quanti tra i miserabili
>esseri della sinistra estrema potrebbero seguire l'esempio di Che Guevara ?

Tutti !!   :-)

difatti era un rivoluzionario da operetta, un guerrigliero da avanspettacolo,
tronfio ed arrogante per il successo avuto a Cuba (contro incompetenti) e,
sbarcato in Bolivia si trovo' ben presto il culo preso a calci !

Proprio un bel simbolo per le zecche di centro sinistra, smidollati mammoni
hippy.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Santoro calmati ! Re: ATROCITA' ASSOLUTE...
Date:  Tue, 11 Jan 2000 00:45:51 GMT 

On Fri, 07 Jan 2000 18:20:52 GMT, "Alessandro Santoro"  wrote:

>Fai attenzione: apparentemente, il discorso di Caudan sembra muoversi
>soltanto su un terreno genetico-igienistico: migliorare la specie eleminando
>le tare degli individui affetti da malattie ereditarie. Caudan però - ed è
>questo il punto centrale di quell'estetica del nazismo che tu (ma non è
>colpa tua) non riuscivi a cogliere - identifica con la "malattia" anche
>quelli che lui definisce "tratti somatici negroidi". Il che - da un punto di
>vista puramente scientifico - non avrebbe senso perché esistono un sacco di

soliti contorcimenti ed arrampicate di specchi.
Sia le tare genetiche sia i tratti negroidi sono caratteristiche INDESIDERABILI,
tutto qui;  senza tante menate e masturbazioni mentali.
Il fatto che siano indesiderabili non e' per un fatto "estetico", come ti ostini
a vaneggiare, ma perche' sono caratteristiche SCIMMIESCHE.

>persone nere in perfetta salute e dal fisico sanissimo (Naomi Campbell, per

e te pareva che il grande amico dei negri non tirasse fuori la loro pin-up
preferita, naturalmente a SPROPOSITO, perche' 
1 afroamericana, quindi, notoriamente non africana al 100%
2 personaggio dello spettacolo, quindi campione assolutamente non 
   rappresentativo 
3 soggetto di innumerevoli interventi di chirurgia plastica

Vedete anche il dotto Santoro, che sciorina dotte citazioni e bibliografie anche
quando dice il tempo che fa, a mo' di "campione di popolazione" non ha saputo
trovare di meglio che la figona (?) trovata su Eva express.

>esempio...). Per i nazisti tuttavia, il concetto di "sano e robusto"
>assumeva una valenza estetica: chi non era bello (ossia chi non rispondeva
>ai canoni estetici della fisiognomica razzista; in altre parole il tipo
>ebraico e quello negroide) non poteva essere né sano né robusto, e proprio

semplicemente era un tipo etnico/razziale considerato indesiderabile.

>per questo doveva essere eliminato o, tutt'al più, emarginato per evitare
>che contaminasse il sangue dei puri.

E mi pare giusto !
Con questo, comunque non approvo l' antisemitismo e le sue (pur ingigantite  e
distorte) conseguenze

>Modalita' Provvisoria ha scritto nel messaggio del 03/01:
>>La mia opinione rimane la stessa: tu non sai niente sul nazismo.
>>Sei sono uno pseudo-filosofo

>Biiip, errore. Io sono uno pseudostorico.

abbiamo notato quanta foga metti nell' infarcire i tuoi post di bibliografie e
citazioni dell' autore tale e talaltro, facendo poi lo sbruffone sfidando l'
interlocutore a fare altrettanto;  smargiassate piu' da secchione cocco della
maestra che da "storico".
Probabilmente lavori o frequenti  un universita' o una biblioteca, ed hai quindi
un facile accesso a grandi quantita' di testi da cui, probabilmente spulci qua e
la'  qualcosa da postare, con tanto di "bibliografia"

>>che cerca di ricondurre un concetto come
>>quello del NS a questioni estetiche.
difatti e' una cantonata non da poco, ma non farci caso, probabilmente si sono
stufati delle solite balle e si sono inventati qualcosa di nuovo per denigrarlo,
almeno queste panzane sull' estetica sono  originali !

>No no, non hai capito nulla. A parte che il post di Caudan non fa altro che
>confermare quanto già affermavo,
>io non ho ridotto il nazismo a una mera
>questione estetica. Ho detto invece che alcune delle teorie politiche della
>dottrina nazista (appunto quelle relative all'eliminazione dei bimbi
>malformi e dei malati mentali, così come alla sterilizzazione dei soggetti
>non sani) erano il frutto di un progetto sociale fondato su un'estetica
si chiama IGIENE non estetica.

>razzista non codificata esplicitamente, ma rintracciabile nei suoi canoni in
>molte delle manifestazioni del regime.
>termini della questione. Mettititi comodo e stai a sentire.

>Visto che il tuo unico punto di riferimento sembra essere il Mein Kampf di
>zio Adolf, partiamo da quello. Ora, al capitolo 11 della Parte I, Hitler
>dipinge i tratti essenziali della razza ariana, ossia quella classe di
>uomini che, per dirla con le sue stesse parole è la "depositaria dello
>sviluppo della civilità umana", il "Prometeo dell'umanità". La superiorità
difatti se vogliamo osservare il percorso tracciato dagli indoeuropei, nel loro
spostamento dall' India verso l' europa vi vediamo nascere tutte le principali
culture umane :  Ittiti, Egiziani, Persiani..   tutte grandi civilta' poi
decadute man mano che i fondatori originari si incrociavano e reincrociavano con
le popolazioni locali.

>di questa razza di eletti, osserva il caro Adolf, consiste essenzialmente
>nel suo idealismo, ossia nella sua capacità "di sacrificarsi per la
>comunità, per i suoi simili". Poiché la razza ariana è colei che ha
>costruito "le possenti pietre da taglio e lo schema di tutti gli edifici del
>progresso umano", la missione che Hitler affida allo Stato (lo Stato

eccellente definizione.

>razziale nazionalsocialista, ovviamente) è quello di difendere la purezza di
>questa razza dalla contaminazione con le razze inferiori, contaminazione
>che - attraverso la mescolanza del sangue - non fa altro che intaccare le
>virtù degli ariani, ossia di coloro i quali - proprio come Prometeo - sono
>stati i civilizzatori dell'umanità.

Mi sembra chiaro come l' acqua.
Vero e sacrosanto !


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Santoro calmati ! Re: ATROCITA' ASSOLUTE...
Date:  Sun, 16 Jan 2000 23:46:15 GMT 

On Wed, 12 Jan 2000 00:42:35 +0100, "Alessandro Santoro"  wrote:

>Rifletti: tu continui a individuare nei tratti somatici o nella
>conformazione del cranio dei neri la loro contiguità con le scimmie. Ma
>d'estate, andando in giro per le spiagge, ti è mai capitato di incontrare
>qualche bianco talmente peloso e grasso da confonderlo con uno scimmione? A
>me sì, spesso. E allora, perché i tratti somatici e il cranio dovrebbero
>essere una prova della parentela tra i neri e le scimmie, e non i peli
>invece (che le scimmie hanno in abbondanza, ma di cui i neri scarseggiano
>molto più dei bianchi)? Perché fermarsi al volto e alla testa? Molto

Questa e' la dimostrazione che, nonostante i tuoi atteggiamenti da tuttologo da
Maurizio Costanzo a la Ernesto tu sia solo un dottorino da quattro soldi, un
umanista che, appena estratto dal suo ambiente letterario-intellettuale inizia a
boccheggiare come un pesce fuor d' acqua, e, nel tentativo di sopperire alle
proprie lacune si arrampica dove puo' , tira ad indovinare, va a naso e,
inevitabilmente finisce per dire corbellerie come quella riportata sopra.

Il fatto di essere piu' o meno pelosi e' insignificante, dato che e' un
carattere variabile da individuo ad individuo; anche tra membri di una stessa
famiglia vi possono essere individui piu' o meno pelosi.
Il prognatismo del cranio, invece e' una caratteristica che non varia cosi'
facilmente, tante' che, nella razza bianca e' una caratteristica quasi assente,
nei negri, invece (cosi' come negli antropoidi e nelle scimmie) e' la regola.
E' quindi un carattere RAZZIALE.

Il fatto che i negri abbiano meno pelo e grasso sottocutaneo dei bianchi e' un
adattamento climatico :

Dovendo smaltire grandi quantita' di calore i negri hanno un corpo glabro,
longilineo, con poco grasso (che e' un ottimo isolante termico) ;  viceversa i
bianchi hanno dovuto munirsi di peluria e grasso sottocutaneo per isolarsi dal
freddo.

>semplice: perché, come ho già scritto citando alcuni autorevoli titoli, alla
>base del razzismo pseudoevolutivo di stampo nazista non ci sono
>considerazioni di valore scientifico, ma soltanto apprezzamenti di valore
>estetico: i neri sono considerati il gradino più prossimo alle scimmie e i
>bianchi l'esempio più elevato di evoluzione umana (nonostante i peli)
"nonostante i peli" !!!

Queste sono le scemenze tipiche degli umanisti che cercano di giudicare lavori
scientifici che nemmeno capiscono sulla base di ragionamenti sconclusionati,
superficiali e totalmente privi di fondamento.
Questo insistere a classificare gli individui in base al pelo mi fa pensare al
lavoro di un filosofo medioevale; non mi sembra che archeologi e
paleoantropologhi, esaminando reperti fossili cerchino resti di peli, ma si
basino sullo studio delle ossa, in particolare del cranio.

Se ti capitasse, per sbaglio di leggere qualche libro che parli di scienza,
anziche' di fantasie potresti leggere di come gli studiosi classifichino i resti
umani fossili, e di come, man mano che ci allontaniamo dall' uomo odierno le
caratteristiche scimmiesche di cui parlavo aumentino sempre di piu'.
Nel caso potresti sempre dire ai ricercatori che basano le loro ricerche su
"canoni estetici"


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.cultura.libri,it.discussioni.misteri 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Thu, 20 Jan 2000 00:36:18 GMT 

On Mon, 17 Jan 2000 18:48:47 +0100, "Roberto M"  wrote:

>Se risali abbastanza indietro negli anni, scoprirai che le "origini della
>razza (parola abolita dai biologi quando si parla di umani) bianca" sono da

Quando sento parlare di parole "abolite"  mi viene non so se da ridere o da
piangere.........

Chi ha letto "1984", di G.Orwell ??

La politica del governo, qui un mostruoso apparato burocratico che schiacciava
ogni liberta'  era proprio quella di abolire il libero pensiero cominciando dal
dizionario :  parole "scomode" venivano semplicemente abolite, in modo che le
idee dell' opposizione divenissero "sbagliate" per definizione.
Il "politically  correct", con quei suoi insulsi eufemismi, gli scienziati che,
"spontaneamente" aboliscono il termine razza.... tutto questo non sta andando
nella direzione ipotizzata da Orwell ? 

>ricercarsi nel bel mezzo dell'Africa e che proprio bianca non era.....
sciocchezze.

Se stai parlando di australopitechi ed altri quadrumani sei rimasto un po'
indietro.

La differenza evolutiva tra la razza umana bianca ed i negri e', secondo certi
studiosi di "appena" duecentomila anni:

Il continente di appartenenza di un possibile antenato comune ha un importanza
secondaria, limitata alle vostre chiacchiere e battibecchi infantili del tipo
"bwa bwa bwa, anche la razza bianca e' nata in Africa bwa bwa ... "



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica.lega-nord,soc.culture.italian 
Subject: Re: REVISIONISMO, e numeri del lotto.
Date:  Sat, 22 Jan 2000 23:41:29 GMT 

On Wed, 19 Jan 2000 20:55:13 +0100, "Meneldil"  wrote:

>Ho avuto modo di frequentare ultimamente degli amici revisionisti e, in
>tutta franchezza, devo dire che sono rimasto un po' sconcertato dai loro
>argomenti: nel senso che, pur andando contro delle affermazioni che ci siamo
>sentiti proporre da sempre a scuola, al cinema, per TV ecc., i loro
>argomenti sembrano molto solidi, ed io sinceramente non sono riuscito a
>confutarli.

BRAVO !
tante'  che non solo tu, ma anche storici e scrittori sterminazionisti, pur con
tutto l' enorme sostegno del sistema scolastico, cinematografico, informativo di
regime NON SONO RIUSCITI  a confutare seriamente, cioe' basandosi sui fatti a
confutare le teorie revisioniste.

anche il sito del "nizkor", tanto spesso citato, a sproposito qui sopra come una
"fonte" di informazione sulle olocaustronzate in realta' NON PROVA NEMMENO ad
analizzare i testi revisionisti, ma si limita ad attaccare i revisionisti sul
piano personale, incitando all' odio contro di loro, e cercando di far mettere
fuori legge la diffusione di questo tipo di materiale.
Proprio la tattica di chi sa di aver ragione, non e' vero ?

Del resto non e' un mistero che le organizzazioni ebraiche incitino all'  odio :
Ho visto liste di centinaia di organizzazioni di destra, con nomi ed indirizzi,
con il suggerimento di molestarli telefonicamente o fare ordini postali a loro
nome.

Mitica perla del nizkor, che mi ha fatto sogghignare (del tipo : in quale altro
posto avrei potuto trovarlo ?) e' stata la pubblicazione di uno "studio segreto"
fatto in tempo di guerra (?) riguardo al profilo psicologico di Hitler; lo avevo
gia' letto in edizione italiana (Psicanalisi di Hitler), spanciandomi dalle
risate per le immani cazzate, per di piu' psicanalitiche di cui e' pieno.
Ritrovare una simile perla proprio in un sito del genere la dice lunga sulla
serieta' sia di chi tiene il sito sia dell' (ignoto) autore.
A proposito, lo sapevate che Hitler era impotente, omosessuale, di padre ebreo e
che si faceva cagare in testa dalle donne ?  
un piccolo capolavoro di obiettivita'  e serieta', ammettiamolo   :-))))

>Ad esempio, la cifra di sei milioni di vittime dell'olocausto, da dove salta
>fuori? Io effettivamente non sono riuscito a trovare neanche una fonte;

Il famoso processo Eichmann, con relativa patacca portata come "prova", il
famoso "protocollo di Wannsee", sarebbe il verbale di una conferenza segreta in
cui si sarebbe discussa l' eliminazione degli ebrei europei.
Falso palese e grossolano, trattasi di semplici fogli dattiloscritti, senza
firme ne' carta intestata.  patakka

altre informazioni a:
http://www.abbc.com/aaargh



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica.lega-nord,soc.culture.italian 
Subject: Re: REVISIONISMO, e numeri del lotto.
Date:  Sat, 22 Jan 2000 23:41:35 GMT 

On Fri, 21 Jan 2000 09:01:29 GMT, Agnoli  wrote:
>Meneldil wrote:

>> argomenti sembrano molto solidi, ed io sinceramente non sono riuscito a
>> confutarli.

>Questo é un problema tuo.
tu invece non ti poni neanche il problema, ti tieni i paraocchi e ti bevi quello
che il regime ti passa.
complimenti,  spero che nel paradiso dei somari si viva bene

>> Ad esempio, la cifra di sei milioni di vittime dell'olocausto, da dove salta
>> fuori? Io effettivamente non sono riuscito a trovare neanche una fonte;
>> viceversa, le fonti citate dai revisionisti sembrerebbero smentire
>> macroscopicamente questo dato.

>ca. 5,821  milioni, fonte Encyclopaedia Judaica, Jerusalem 1971, vol. VIII, p.
..fonte assolutamente non di parte !!!

>> qual'è la verità? Non sarà quella "ufficiale", non sarà quella dei
>> revisionisti, sarà in una posizione intermedia tra le due. Ma quale?
>Fra 6 milioni e 400 mila, la posizione intermedia é 3,2 milioni.

.... allora se la cifra ufficiale fosse stata di 20 milioni tu avresti optato
per 10 ?

>> Ma, soprattutto, perchè ci hanno mentito?
>I rivisionisti avrebbero da rifarsi una reputazione, gli alleati non avevano
>nessun motivo. La guerra l'avevano vinta, i gerarchi nazisti li avrebbero potuto
>accusare di tante altre cose.
tante altre cose, quali ?

e ti faccio notare che la Germania dovette pagare cifre spropositate di "danni
bellici" ad Israele, per la famosa questione dei "campi di sterminio", Germania
che rimase per un quarantennio divisa tra i vincitori,e posta come carne da
cannone nei conflitti tra le due super potenze nel teatro europeo.
C'erano inoltre da giustificare i bombardamenti indiscriminati e tutte le
brutalita'commesse contro la popolazione tedesca ed italiana dai vari eserciti
di occupazione e dalla spazzatura umana che li formava.

>> Se effettivamente le vittime non sono state 6 milioni, ma 5, o 3, o anche
>> solo 1 milione: questo avrebbe tolto qualcosa all'orrore dei campi di
>> sterminio?
prova tu a gestire milioni di prigionieri di guerra, politici, spie, comunisti,
criminali comuni, disfattisti, internarli in campi durante una guerra, tra
bombardamenti, epidemie, carestie, senza combustibile, cibo, vestiario,
medicinali, con sabotatori ovunque, aerei che bombardano, tifo ed difterite che
impazzano e vienimi a raccontare in che condizioni sono i prigionieri alla fine.
Denutriti, malati, al freddo, alla fame deperiscono e muoiono, senza camere a
gas insetticida,disel (irrealizzabili) a vapore o a cloro (prime, assurde
"testimonianze") "martelli pneumatici", forni elettrici ed altre assurdita' di
cui i verbali dei processi ai "criminali" nazisti sono pieni.
Testimoni illetterati ed ignoranti cui era stato detto di fare accuse generiche,
sballate ed assurde.
Ecco chi ha inventato i pentiti !!!  :-)


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica.lega-nord,soc.culture.italian 
Subject: Re: REVISIONISMO, e numeri del lotto.
Date:  Sat, 22 Jan 2000 23:41:37 GMT 

On Thu, 20 Jan 2000 20:25:19 +0100, "Alessandro Santoro"  wrote:

>l'evento non sia mai accaduto. Lo sai che ancora oggi non si sa il numero
>esatto delle vittime del bombardamento di Dresda? E che, a seconda delle
>fonti, si va dai 300.000 ai 900.000 morti (rapporto 1 a 3)? Devo forse
>dedurre che il bombardamento non c'è mai stato?

abbiamo prove :  una citta' devastata, vittime carbonizzate, edifici
scheletriti, migliaia di testimoni che videro il fuoco ingoiare le proprie case
e le proprie famiglie.
Se i testimoni di Dresda avessero iniziato a parlare di un bombardamento fatto
da dischi volanti o da draghi sputanti fuoco, allora sarebbero equiparabili ai
"testimoni" dell' olocausto, come attendibilita' ....  :-)

Dei fantomatici "sei milioni" cosa abbiamo ?
"Sono stati cremati";  d' accordo, allora cerchiamo residui di ossa, denti,
ceneri.
Ad  Auschwitz sarebbero state cremate quattro milioni di persone, secondo le
cifre ufficiali.
Dove sono le montagne di ceneri e di residui di ossa che sarebbero rimasti ?

"Molti cadaveri non vennero nemmeno bruciati nei forni, ma in fosse aperte,
cataste di legna imbevute di benzina"
Innanzitutto, da affermazioni del genere traspare, tra l' altro l' ignoranza
storica di chi fa affermazioni del genere e che nemmeno immagina la penuria di
carburanti in Germania durante la guerra; si ignora inoltre che bruciare
completamente un corpo umano con sistemi del genere e' impossibile, e che i
residui ossei sarebbero anche superiori a quelli dei forni, residui che nessuno
ha mai trovato.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: REVISIONISMO, e numeri del lotto.
Date:  Tue, 25 Jan 2000 00:02:20 GMT 

On Sat, 22 Jan 2000 22:39:37 +0100, "Artamano"  wrote:

>Alessandro Santoro ha scritto nel messaggio <86cbon$25j$1@nslave2.tin.it>...
>>alleati, come spieghi che già dal '43 circolavano ampiamente - in Germania
>>così come nei territori occupati - voci e indiscrezioni sulla fine che
>>facevano gli ebrei nei campi di sterminio? Sempre colpa della propaganda

illazioni, come la panzana del "sapone" fatto con i cadaveri, o i "paralumi" di
pelle umana (ci fu UN solo caso isolato) poi ingrandite e mai smentite dalla
propaganda sterminazionistica.
la disputa tra revisionisti e sterminazionisti mi ricorda quella tra scettici
(tipo CICAP) e maghi ed astrologhi :
Da una parte di pretendono prove e testimoni attendibili, dall' altra parte si
punta su irrazionalita' ed emotivita', abbandonandosi ad isterismi quando si
viene beccati a raccontare fandonie.

>>alleata? Ma se così fosse, perché gli alleati non ne hanno fatto un motivo
>>dominante delle loro campagne di presunta disinformazione? Fino al '45 non
>>c'è manifesto, comunicato, bollettino o proclama di provenienza alleata che
>>citi lo Sterminio come motivo dominante della lotta antinazista. Come lo
>>spieghi? Perché montare una balla e aspettare fino al '45 per sbandierarla
>>ai quattro venti?

perche' erano solo illazioni, tra l' altro smentite dai rapporti della croce
rossa; poi si scoprirono i campi, semiabbandonati e pieni di cadaveri e si pote'
montare il megasterminio.

>ARTAMANO:la tua è una bella domanda.
>Devi sapere che le notizie provenienti dall'est,ove erano i lager in cui
>stavano gli ebrei,erano frammentarie e contraddittorie.Per esempio una delle
>prime testimonianze oculari su Treblinka,cioè il rapporto inviato il 15
>novembre 1942 dall'organizzazione clandestina del ghetto di Varsavia al
>governo polacco in esilio a Londra,descrive lo sterminio di ebrei mediante
>vapore acqueo!!!
Fammi indovinare, Mattogno, vero ?   :-)))

>Ecco spiegata la stranezza secondo cui si parla di Olocausto più oggi che
>cinquant'anni fa.
difatti, avete notato la frenesia con cui, per esempio si insiste nei film, tipo
Shindler's list o, addirittura si premiano con l' oscar film-spazzatura
dilettanteschi come la vita e' bella ??
Le leggi anti-revisioniste in Germania e Francia ?
Ci si vuole affrettare a buttare l' acqua fuori dalla barca della "shoa'", prima
che affondi !!!


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: HOSS,LO STERMINIO DELLA VERITA'
Date:  Thu, 03 Feb 2000 23:41:43 GMT 

On Thu, 27 Jan 2000 18:57:48 +0100, bene  wrote:

>campo di concentramento fossero piu' di 5 milioni e mezzo, piu' tutte le
>centinaia di migliaia di massacrati a cielo aperto nell'est: in effetti

dove, nelle fosse "piene di traverse ferroviarie imbevute di benzina"? 

1 la germania era TRAGICAMENTE a corto di carburanti, specialmente durante le 
   fasi finali del conflitto. Affermare che si sarebbe sciupata della preziosa 
   benzina per bruciare dei cadaveri e' ridicolo.

2 anche qui c'e' il problema delle ceneri :
  un cadavere bruciato in fosse aperte non brucera' mai completamente, ma
lascera' , inevitabilmente grandi quantita' di residui ossei.
Dove sono questi residui ?

Come mai la germania si sarebbe preoccupata di bruciare cosi' metodicamente
tutti questi cadaveri ?
E' una cosa assurda, visto che si sarebbe potuto semplicemente interrarli in
fosse comuni.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: HOSS,LO STERMINIO DELLA VERITA'
Date:  Thu, 03 Feb 2000 23:42:01 GMT 

On Fri, 28 Jan 2000 19:57:44 GMT, "Matteo marzi"  wrote:

>Ho visto persone sopravvissute, nei filmati dei sovietici che arrivavano a

hai visto gli ammalati ed i denutriti, rimasti al freddo senza mangiare, dopo
che i tedeschi abbandonarono il campo.
E' chiaro che trovarono solo ammalati piu' morti che vivi.
I filmati dei prigionieri fatti quando il campo funzionava non mostrano nulla
del genere, ed i rapporti della croce rossa lo confermano.

>salvarle, in condizioni fisiche indicibili. Ho visto le fosse comuni con i

Le fosse dove si seppellirono le poche centinaia di cadaveri trovate nei lager
abbandonati.
Scommetto che hai anche visto il famoso filmato di Bergen, dove si buttano i
cadaveri nella fossa con una ruspa.
Tipico film-splatter di chiara propaganda :  erano tutti cadaveri GIA'
SEPPELLITI, e tirati fuori a bella posta per poter far inorridire i civili
tedeschi e fare un po' di filmini.

>miei occhi. Ci sono filmati originali dei nazi che compiono esperimenti

altro mito.
Leggiti "sopravvissuto a Mengele" ed. Sugarco, per leggere la vera attivita'
degli scienziati nei campi.

>sulle persone, scoperchiandone il cranio. Mi basta questo, anzi mi fa venire
scoperchiandogli il cranio ???
Sei sicuro di non aver assistito ad una autopsia ?
Ho anche visto una specie di documentario tv sugli "esperimenti" nei campi, con,
anche degli asshol che "testimoniavano"    ".....eravamo bambini ad Auschwitz":
Ma i bambini non venivano tutti gasati ?
Una donna sulla sessantina :  "Quando venni internata ad Auschwitz ero incinta"
E quanti anni avevi, cinque ?;   "appena mia figlia naque il dottor Mengele mi
ordino' di fasciarmi il seno, perche' voleva studiare l' effetto della
denutrizione sui neonati"  Strano che abbia ordinato di fasciare il seno alla
madre, quando sarebbe bastato toglierlo alla madre e sistemarlo in un altra
stanza; "dopo una settimana di digiuno un' infermiera venne e uccise mia figlia
con un iniezione" ;  Un neonato che sopravvive una settimana senza mangiare ??
e chi era, Pannella ??  :-))))



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.polo,it.politica.rifondazione,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Razzisti e Bigotti !!!!!!!!!
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:20:39 GMT 

On Mon, 31 Jan 2000 10:01:07 GMT, "Ro Laren"  wrote:

>Roberto Cane' ha scritto nel messaggio <38944e41.10550316@news.libero.it>...
>>Esatto, se le donnacce italiane vogliono lo stipendio da soldato,
>>devono anche poter essere impiegate in combattimento.
>>Se non puossono o non vogliono, vadano a farsi mantenere da un'altra
>>parte.
>Mi sa che tu il militare non l'hai fatto altrimenti di logistica capiresti
>qualcosina.

Cosa vorresti dire, che le famose "donne soldato" verrebbero impiegate solo in
logistica e rifornimenti ?
Imboscate in uffici e furerie ?

Ma non si sbandierava la parita' con il "sesso forte" per essere riuscite a
"prendere le armi" ?
Tanto rambismo antimaschile alla Thelma e Louise e poi, quando e' il momento di
combattere ci si imbosca !!!!

Penso che tutti in Italia siano d' accordo sul carattere politico-dimostrativo
di quest' iniziativa, del tutto inutile, anzi dannosissima per le forze armate
che,  invece di ricevere professionisti preparati e capaci si ritroveranno
invase da una moltitudine di ragazzine capricciose e viziate che, passata l'
euforia del primo momento firmeranno in massa per andarsene.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.polo,it.politica.rifondazione,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Razzisti e Bigotti !!!!!!!!!
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:20:46 GMT 

On Mon, 31 Jan 2000 10:19:18 +0100, "M."  wrote:
>Fai bene a riderci sopra Ghenio.
>Tanto l'opinione della gente come te, veri e propri rifiuti della società, non
>viene fortunatamente presa in considerazione, fatta eccezione per la massa di
>analfabeti che circolano nei vostri ambienti sottoculturati e violenti.

Soliti pregiudizi da cialtroni sulla destra.
Immagino che anche gli austriaci siano tutti alcoolizzati, ignoranti e morti di
fame : almeno secondo i mass-merda di regime sembra sia questo l' identikit del
cattivone nazi-fasci-razzista, tipo il 45% che, oggi voterebbe per Haider.

Stranamente sembra che sia una delle nazioni prime al mondo per tenore di vita,
stato sociale e scolarita'.

Se vuoi vedere degli analfabeti ti puoi accomodare in un centro sociale, attorno
al caporione, tipicamente un intellettuale fallito puoi trovare una fauna piu' o
meno eterogenea, composta da tossici, sbandati, hippy, squatters, gente che vive
praticamente in mezzo alla strada e che vive di carita'.
Altro che gli skin  RAGAZZI ONESTI, CON LA FACCIA PULITA, LAVORATORI, DI
FAMIGLIE DI LAVORATORI, su cui tu, cialtroncello ti permetti di sputare, con l'
arroganza che contraddistingue la sinistra italiana, massa di parassiti, senza
dignita' ne' integrita'.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.politica.polo 
Subject: Re: EUROIPOCRISIA
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:20:55 GMT 

On Tue, 01 Feb 2000 18:00:55 +0100, Il Ghenio  wrote:

>Prodi é solo un comunista, e si sa che i comunisti ormai sono alla
>frutta, i loro consensi diminuiscono un pò dappertutto e l'unica
>speranza che hanno per sopravvivere é quello di utilizzare sistemi
>dittatoriali staliniani denigrando gli avversari e minacciando
>ritorsioni contro chi non la pensa come loro. Sfortunatamente i loro
>piani stanno fallendo, e la conquista del potere di Haider in Austria
>ne é la prova.
>Il Ghenio


bravo !!!!!

Gli squallidi cialtroni che mi sfottono quando dico loro che verra' il nostro
momento, in realta' se la stanno facendo addosso, cosi' come i loro caporioni
che, abbarbicati alle poltrone vedono, terrorizzati i consensi della destra
salire dappertutto, mentre le sinistre, sputtanatissime ricevono ormai solo i
voti  di scambio e quelli dei rimbambiti ottuagenari.
Questa paura, ma sarebbe meglio definirla terrore e' chiaramente evidente dall'
atteggiamento isterico delle sinistre anche europee, con le loro inaudite
contestazioni ad un governo democratico e provvedimenti polizieschi degni di un
regime rumeno come quello sugli striscioni o la repressione di manifestazioni a
favore di Haider.
Il tempo e' a nostro favore.
La politica di immigrazione selvaggia delle sinistre ha risvegliato la destra
europea, ed ha fatto rinascere il razzismo, nobile sentimento di chi vuole
difendere il futuro della propria discendenza,  dalla tomba in cui si pensava di
averlo seppellito.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.polo,it.politica.rifondazione,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Razzisti e Bigotti !!!!!!!!!
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:21:44 GMT 

On Tue, 1 Feb 2000 16:07:30 +0100, mattia@linuxstart.com (Cavour) wrote:
>Roberto Cane'  wrote:
 
>> E non solo: tutti coloro che non hanno un background
>> tecnico-scientifico vanno interdetti sia dall'insegnamento sia da
>> qualsiasi posizione dirigenziale.

>Così la dichiarazione dei redditi me la scrivo da solo in C (K&R,
>naturalmente).

se fosse eliminata la massa di teste di cazzo che produce leggi e regolamenti
illeggibili, tortuosi  ed impossibili da rispettare le dichiarazioni dei redditi
potremmo effettivamente scrivercele da soli, cosi' come le cause civili e penali
durerebbero mesi e non anni, e cosi' come sarebbe possibile vivere onestamente
senza essere molestati da giudici, esattori, vigili, prefetti e burocrati inetti
di ogni tipo che non pensano ad altro che a renderti la vita difficile od
impossibile.
Tutto il nostro sistema politico e legislativo e' il repellente risultato dell'
opera di "umanisti" e "letterati" che, sprovvisti di ogni minimo senso pratico
si sono persi in una palude di norme, leggi e normative dove nemmeno loro sono
in grado di raccapezzarsi, figuriamoci noi !!!

Sono d' accordo con Robert :
Tecnici e manager al governo, burocrati ed umanisti fuori a pedate. 
Forse meno espressioni ricercate nei testi legge, ma, finalmente rapidita' ,
onesta', efficienza e, soprattutto, competenza !!!!!



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Razzisti e Bigotti !!!!!!!!!
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:21:53 GMT 

On Tue, 01 Feb 2000 23:29:22 +0100, Martuzzi Pierluigi
 wrote:

>In qualunque caso, se si vogliono ammettere le donne a fare il
>soldato, si apre a tutti i mestieri.
>A partire da quello di fuciliere assaltatore, artificiere insomma dal
>basso.
dal basso ??
Ti pare che le prodi soldatesse italiane vogliano cominciare dalla gavetta, tipo
spazzare cessi e salire sulle altane, loro devono dimostrare di essere brave
quanto gli uomini (e' l' eterno complesso delle donne !) e devono iniziare
facendo le carriste, le commandos, le aviatrici, le paracadutiste, guastatrici,
topgun ed altri incarichi appariscenti e roboanti     ..... per poi imboscarsi
in uffici, infermerie e magazzini e dove qualche colonnello o maresciallo voglia
avere una segretaria che gli batta a macchina ed  un paio di chiappe a portata
di mano !
alla faccia del femminismo !!      ,' Bo)=) 


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.politica,it.discussioni.giustizia 
Subject: pluriomicidi a spasso per le strade
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:22:06 GMT 

E' di questi giorni la notizia della sparatoria, avvenuta a Milano in cui il
pluriomicida Concardi, autore di ben sette efferati omicidi ha ferito due agenti
di polizia.

Qualcuno si chiedera'  il perche' in questo paese possa accadere che simili
delinquenti possano tranquillamente andare in giro, per di piu' armati, ma la
risposta e'  molto semplice :

Lo stato SE NE SBATTE che assassini, mafiosi ed altri criminali vengano puniti o
no, salvo strombazzare le consuete "misure d' emergenza"  quando avvengono fatti
come questo, difatti, come ribadito nei primi giorni del '99, con l' ondata di
crimini a Milano, tutto l' apparato repressivo dello stato e' piu' che altro
impegnato sul fronte politico, con il parlamento e le questure impegnati a dare
la caccia a pericolosi ultra' che osino esporre striscioni "razzisti" e prendere
a manganellate in testa esponenti del msi-fn che osino (e' il termine piu'
appropriato) fare una manifestazione pro-Haider (tutto in nome della democrazia)

Questo e'un paese allo sbando, sempre piu' rassomigliante ad una dittature delle
banane latinoamericana, dove bande di delinquenti, scafisti, contrabbandieri,
trafficanti di droga, usurai, protettori e ogni tipo di mafia possono agire
indisturbati, mentre lo stato, corrotto ed inetto pensa solo a tappare la bocca
con la violenza agli avversari politici,  ad addormentare l' opinione pubblica
con mass-media servi e venduti ed a comprarsi i voti mantenendo intere classi
sociali di parassiti completi.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,soc.culture.austria,soc.culture.italian 
Subject: Re: R: Ma gli italiani conoscono Haider??
Date:  Tue, 08 Feb 2000 00:22:12 GMT 

On Wed, 2 Feb 2000 12:30:32 +0100, "Marco DP"  wrote:

>Il tutto si cala in un momento politico europeo che vede il fallimento dei
>governi socialdemocratici , con un naturale ricambio a favore dei governi di
>destra...è la tanta agognata alternanza....

fallimento totale ed annunciato
Non e' fallito dappertutto il comunismo ?
Gli europei hanno voluto sperimentarlo sulla loro pelle, adesso speriamo che ne
abbiano abbastanza......

>ma a sinistra l'alternanza và bene solo quando sono loro a "prendere il
>posto" altrimenti.....
..la solita storia dei due pesi e le due misure... ma lo sappiamo da un pezzo !

>Poi Heider è contro l'immigrazione ...e si sà l'ONU (si scrive ONU ma si
>legge USA) ci ha appena informato che noi europei dovremmo accogliere in
>futuro schiere di immigrati per salvare il nostro stato sociale....e se il
sostituire "informato" con "ordinato" e sostituire "sociale" con "dai
bombardamenti tipo Belgrado" 

>fenomeno Heider si dovesse allargare con sfaccettature diverse in tutta la
>vecchia Europa ecco che il castello di sabbia dell'ONU crollerebbe...

E' esattamente lo scenario che si sta delineando, con il terrore dei caporioni
statalisti del patto di varsavia/unione europea

>Comunque l'Austria è uno stato sovrano  e mi sembra che Heider non sia
>arrivato lì con un colpo di stato....

A differenza di D' Alema, che si riempie la bocca di democrazia ma che non e'
stato votato presidente del consiglio, cosi' come la "maggioranza" di governo
che, in realta'  si regge su partitini come quello di Mastella o Cossutta, messi
assieme come frankestein da pezzi morti di altri partiti e mai passati per una
consulta elettorale

>Noi in Italia abbiamo nella coalizione di governo un partito il cui leader
>ha ottenuto per anni finanziamenti dall' URSS per impedire il compromesso
>storico , l'eurocomunismo di Berlinguer e favorire l'ascesa al potere del
>PCI sotto il controllo del PCUS .....
.... tutto normale !
non sapevi che i comunisti italioti amavano il regime sovietico ed auspicavano
una simpatica invasione del nostro paese ?
Per che cosa credevi fossero contrari alle basi Nato ?

Certo, dopo un invasione bisogna trasformare il paese in una colonia, quindi
assegnare cariche di comando e di polizia ad elementi fidati, e trattare tutti
gli altri da schiavi, esattamente come nell' Europa dell' Est.
Chi credi che avrebbe occupato i posti di comando ?
E chi sarebbe stato schiavizzato o massacrato  ?
Lo capisci con che gente abbiamo a che fare ?

>e mi sembra di ricordare che quando Cossutta ha appoggiato il governo
>D'Alema nessuno in Europa o in USA abbia quantomeno fatto notare questa
>piccola anomalia ;-)....

Una ex spia del KGB, piu' una massa di traditori, pronti a vendere il loro paese
al migliore offerente, cosa vuoi che sia....
L' importante e' scandalizzarsi per Fini, Haider e Le Pen.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: REVISIONISMO, e numeri del lotto.
Date:  Fri, 11 Feb 2000 23:13:44 GMT 

On Thu, 03 Feb 2000 02:42:28 GMT, "Ipazia"  wrote:

>posso tentare una risposta? non sono una storica, e nemmeno una
>studiosa della politica che veramente mi interessa poco. Posso solo
>dirti perché a me interessa studiare la shoa e non gli stermini
>variamente comunisti. Mi interessa per la sua illogicità intrinseca.
>Si, lo so, ci sono molte spiegazioni e decine di testi che cercano di
>spiegare il perchè dello sterminio degli ebrei, ma la domanda di fondo
>resta. Perchè spendere un sacco di soldi per portare, per esempio, i
>vecchi novantenni dell'ospizio di venezia in un campo di sterminio in
>polonia? nel 44? che senso aveva quando le risorse ai tedeschi
>servivano tutte? Gli stermini che tu citi, ed anche altri che non hai


Ma non lo sai come avrebbero fatto i tedeschi a bruciare i cadaveri, nel
'44/'45?
Con "cataste di traverse ferroviarie, imbevute di benzina"
Capito ?  benzina !!!

I tedeschi non potevano far decollare i caccia, con gli alleati che bombardavano
ininterrottamente, tanta era la penuria di carburanti e,  secondo gli "storici"
di regime la preziosissima benzina veniva tranquillamente sciupata per bruciare
cadaveri.

Perche'  poi questa foga nel bruciare ?
Guardacaso in TUTTI i campi i cadaveri venivano cremati, non si penso' nemmeno a
seppellire questa grande massa di cadaveri, ma si penso' sempre alla soluzione
piu' scomoda:  la cremazione.
Questa e',  pero' la soluzione piu' comoda per chi, oggi, spara cifre sempre
piu' grosse :  se invece di sei milioni la cifra fosse stata di nove milioni di
vittime ci avreste creduto lo stesso ?
Si' !  senza prove ?  Si' !

Quella dell' olocausto e' una religione, un culto che ci viene imposto sin dai
primi anni di scuola, e che non ha niente a che vedere con prove e
attendibilita'.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la triste vittoria del comunismo capitalistico-
Date:  Fri, 11 Feb 2000 23:14:17 GMT 

On Mon, 31 Jan 2000 01:50:28 +0100, "Gianfranco Mica" 
wrote:

>Chesso' magari i 3/4 della popolazione mondiale che soffre la fame le
>malattie e lo sfruttamente da parte del capitalismo?Il comunismo vittorioso

da parte di chi ?
Cosa centra il capitalismo se negri e meticci non sono in grado di gestirsi ed
autogovernarsi ?

Se qualcuno e' povero deve per forza essere colpa di qualcun altro, naturalmente
degli sporchi capitalisti bianchi.
Cibo, farmaci, abitazioni ed istruzione non cadono dal cielo, babbioni !
Bisogna guadagnarseli;  i bianchi sono stati in grado di farlo, i negri ed altre
sottorazze non lo sono stati.

Ci sara' un motivo ?



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.politica.polo,soc.culture.italian 
Subject: trasmissione  "circus" dell' 8/2
Date:  Fri, 11 Feb 2000 23:15:40 GMT 

Ho visto "circus" la sera di martedi'.
Il tema della serata era il "caso Haider" ( anche se, come ha fatto, giustamente
notare Cane' sarebbe piu'  giusto parlare di caso Ue)

Per cercare di criminalizzare Haider e l' austria si sono, come era prevedibile
sprecati i piagnistei sul famoso "olocausto", con tanto di testimonianze, e
viaggi nei famosi lager,veri e propri templi di questo culto; mancavano solo i
classici film con i cadaveri a mucchi e la coreografia era completa.
Mi ha colpito la testimonianza di una donna , di una sessantina d' anni sulla
risiera di san sabba : secondo la "testimone" lei sarebbe passata indenne per
san sabba, Birkenau e Belsen per poi essere salvata dagli alleati.
Sia il modo di raccontare che i particolari  di questa "testimonianza" mi hanno
dato l' impressione di un falso grossolano.

Qualcuno ha registrato il programma ?
Sarebbe interessante sottoporre la testimonianza in questione, come tutte le
testimonianze del genere all' analisi dello stress vocale, usando un programma
apposito (fatto in Israele !!) e pubblicare i risultati, o, addirittura
confutare, dati alla mano queste "testimonianze" e sfidare i portavoce di questa
vera e propria religione ad un contraddittorio pubblico.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.destra,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Per quelli di AN, da parte di un Leghista
Date:  Sun, 13 Feb 2000 01:01:02 GMT 

On Mon, 07 Feb 2000 12:39:54 GMT, radetzky@my-deja.com wrote:

>Per quelli di AN:
>se vi facciamo tanto schifo perchè amiamo la nostra patria, che è la
>Padania, e non certo l'italia, considerate che senza di noi siete
>destinati a vivere non solo altri 6 anni sotto il giogo dei rossi
>infami, ma tutto il resto della vostra (e della nostra) esistenza,
>poichè gli akkatto-komunisti, che io disprezzo quanto voi, anzi molto
>di piu', stanno rendendo il loro regime permanente, chiudendo la bocca
>a ogni forma di opposizione alternativa: ve ne state accorgendo o no di
>E intanto che fate voi, cari ex-camerati di AN?
>I capricci? "Andiamo da soli di qua, andiamo da soli di la'..." "Con i
>Leghisti, nemici della nostra i-taglietta mai..." Ancora una volta

:-))))))))))))  grande !!
approvo in toto !!!!

mettiamo da parte le diatribe e le menate ideologiche, quelli sono uniti nella
sete di potere, appoggiati dai grossi industriali e dai caporioni europei ed
hanno in mano tutto l' apparato di consenso educativo ed informativo statale,
cosi' come la macchina repressiva poliziesca ed i magistrati.
Dobbiamo unirci e lottare contro il regime o rischiamo di essere soffocati e
distrutti.
Il polo di destra, che possa piacere o meno e' l'ultima alternativa ad un'
ulteriore vittoria dei cattocomunisti alle prossime elezioni, probabilmente le
ultime, se le perdiamo.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: Fasci e razzisti, lo so che rosicate 
Date:  Sun, 13 Feb 2000 01:02:05 GMT 

On Wed, 09 Feb 2000 23:42:28 GMT, enzo.lmbr.surfer@iol.it (Enzo Lombardo) wrote:

>Romeo Caudan  wrote:
>> >Cosa sarebbe la morte multiraziale e perchè dovrei rifiutarla?????
>> chiedilo ai bianchi del Sudafrica, che, pazzescamente hanno dato il
>> diritto di voto ai negri ed ora sono minacciati di genocidio.

>        Stai portando nel thread un'informazione incompleta. 
>        Può darsi che sia così, e in questo caso avresti ragione,ma 
>        vediamo quei poveri bianchi sudafricani cosa hanno fatto 
>        per quei poveri indigeni.  
         


I negri sono una razza INFERIORE ai bianchi, e la soluzione sudafricana e' la
MIGLIORE per loro.
Non a caso i negri del Sudafrica sono sempre stati i PIU' RICCHI ed i I PIU'
FELICI negri africani, tante' che il Sudafrica ha sempre dovuto fronteggiare una
fortissima IMMIGRAZIONE di centinaia di migliaia di negri che rischiavano la
vita per immigrare nel paese degli "sporchi razzisti".
Sembra che i paesi "africani liberi" sogno infranto di voi smidollate caccole
antirazziste non siano cosi' piacevoli per chi ci vive. 

Tutto questo mi ricorda certi paradisi comunisti da dove la gente, pur di
scappare attraversava campi minati sotto il tiro di mitragliatrici !!      >:-D



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la triste vittoria del comunismo capitalistico-
Date:  Mon, 14 Feb 2000 23:13:32 GMT 

On Sun, 13 Feb 2000 00:30:13 +0100, "Salvatore Mica"  wrote:

>Idiota!
>Ancora non hai capito una cosa che e' saltata agli occhi a tutte le persone
>che abbiano un encefalo.La loro poverta' dipende dalla nostra ricchezza e
>viceversa.
>Noi viviamo bene perche' loro vivono male.
>Ma tu continua a credere che loro sono poveri perche' incapaci.
hahahahahahahahahaha !!!!

prima della venuta dei bianchi i negri vivevano in capanne di sterco, si
dipingevano e scarificavano il corpo, mangiavano insetti e radici e  praticavano
il cannibalismo.
Questo mentre noi, da secoli vivevamo in una societa' civile e progredita.

Qualcuno dei tuoi negri e meticci ha costruito qualcosa che possa essere
paragonabile al piu' misero degli acquedotti romani ?   alla piu' insignificante
scultura greca ?    

Tralascio il campo letterario e tecnico, non sono cosi' cattivo dal cercare
paragoni con esseri tanto stupidi da non riuscire, in tutta la loro storia ad
abbozzare ne' un qualsiasi sistema di scrittura ne' una ruota, un aratro o,
anche il piu'rozzo dei tessuti.

Fisicamente sono delle mezze scimmie, hanno un Q.I medio di 70, non sono stati
in grado di crearsi una civilta' e non sono nemmenoin grado di mantenere quella
che i bianchi hanno costruito per loro;  difatti l' Africa, prospera durante il
periodo coloniale e' oggi una terra povera e disperata.

Svegliatevi, l' uguaglianza e' solo un mito, dentro le vostre teste.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.politica.pds,it.politica.polo 
Subject: Re: BOCCIATO IL REFERENDUM NAZI-LEGHISTA !!!!!!!!!!
Date:  Mon, 14 Feb 2000 23:14:07 GMT 

On Sat, 12 Feb 2000 00:19:52 +0100, "Veleno"  wrote:

>Romeo Caudan ha scritto nel messaggio
>>Il "nanetto di Arcore"  ha oggi la fiducia della MAGGIORANZA della
>>popolazione>>italiana e ha costruito, da solo un impero economico.

>Comunque volendo fiscalizzare anche Michal Jordan "ha costruito, da solo, un
>impero economico" quindi volendo si è dimostrato leggermente "superiore" a

questo e' un esempio del nonsense che vi inventate per razionalizzare i concetti
che vi hanno imposto fin dall' infanzia, assieme alla religione dell'
egalitarismo ed umanismo

Il tuo negruzzo non ha costruito un bel niente, perche' non ha fatto altro che
partecipare ad uno sport  (sport molto stupido, tra l' altro).
Tutto il complesso di show-business che lo ADOPERA come MERCE da vendere ai
consumatori che vogliano buttare dei soldi in capi "firmati" e' una creazione
dei bianchi.
Non esalto il consumismo o l' industria della moda perche' si basano su idee
sciocche e sul conformismo, ma, sicuramente i negri non avrebbero potuto gestire
ne' fenomeni come questo ne' altri cosi' complessi.

La "complessita'" che mi sentirei di far gestire ad un negro e' quella di un
piccone e di una miniera di carbone, ma sono talmente stupidi che troverebbero
il modo di scazzare anche li' 


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: CACCIA AL RAZZISTA DELLA PORTA ACCANTO
Date:  Mon, 14 Feb 2000 23:15:36 GMT 

On Sat, 12 Feb 2000 23:05:39 +0100, "Artamano"  wrote:

> I metodi dell'inquisizione sono sempre più adottati dalla cosiddetta
>democrazia.
>La delazione era uno di quelli.
>Le 'trappole per razzistì possono scattare ovunque:per strada, a scuola, sul
>lavoro, nei luoghi di divertimento.

sta tranquillo.
Se i regimi ricorrono a mezzi del genere per soffocare la protesta di destra e'
perche' sanno che la fine si avvicina, e, per la Francia quella fine si chiama
Le Pen.

Sento dire spesso che la "multietnicita'", cioe' l' imbarbarimento ed
imbastardimento di una nazione mediante l' invasione di popoli inferiori sia un
"fenomeno inevitabile".
Idiozie.

Sono gli uomini come Haider l'inevitabile.
Alla fine ci arriveremo, dappertutto.
Allora a tutti i topi di fogna delatori converra' imbarcarsi assieme ai loro
amici negroidi e sbarcare in qualche posto, MOLTO lontano da qui.
la delazione del "razzista" non rende nulla, ma puo' costare MOLTO cara.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: italiani in via di estinzione
Date:  Thu, 24 Feb 2000 23:01:55 GMT 

On Sun, 20 Feb 2000 17:57:23 +0100, "Francesco T."  wrote:

>E chi se ne frega? Qualche santo, navigatore e anche ducetto in meno...
>A noi piace la società multietnica. Tiè.

Bene,  ecco come i rifondaroli, gente tanto cialtrona da votare per spie e
collaborazionisti  sovietici considerano la propria nazione ed i propri
connazionali :

vuole vederli morire per essere sostituiti da una fetida feccia di negroidi, e
vuole vedere distrutta la civilta' occidentale per vederla sostituita da uno di
quegli sporchi immondezzai che loro chiamano "societa' multietnica".

Niente di strano che auspicassero l' invasione sovietica e la schiavizzazione
dell' occidente :  cervelli malati, personalita' psicopatiche, soggette ad
alcolismo, delinquenza e droga, incapaci di inserirsi nella societa' :

uno spaccato della fauna che possiamo ritrovare nei centri sociali, vagabondi e
disadattati, punk, gente disperata, senza rispetto per se' stessa e per gli
altri, animata da tendenze distruttive ed autodistruttive, che distrugge se'
stessa con la droga e che vuole vedere distrutta la societa', ieri con la
guerra,  oggi con l' invasione dei barbari del terzo (im)mondo.

Compatiamo questi poveri vagabondi disadattati e pensiamo a difendere le nostre
famiglie, la nostra societa' ed il nostro futuro dall' invasione dei ratti
africani ed asiatici, questa e' la cosa veramente importante.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.destra,it.politica 
Subject: Re: considerazioni
Date:  Thu, 24 Feb 2000 23:02:15 GMT 

On Sun, 20 Feb 2000 19:53:17 GMT, "aliensputnik"  wrote:
>certo a sinistra possono esserci tanti coglioni-------ma per la maggiore ci
>sono idealisti

Sulla prima non ci sono dubbi, sulla seconda avrei qualcosa da obiettare ....

non mi sembra che i falsi invalidi, che tra le file degli elettori di sinistra
abbondano possano essere chiamati "idalisti",come non possono esserlo i
disoccupati a vita napoletani, che votano Bassolino dopo i soldoni dei lavori
socialmente inutili,i pensionati baby, i ferrovieri, gli insegnanti, i
dipendenti pubblici e tutti i privilegiati e scrocconi  del belpaese, che, non
contenti di essere mantenuti dalla parte produttiva del pese continuano, con il
ricatto dello sciopero selvaggio a taglieggiarla, protetti dal regime cui danno,
compiacenti il voto.

Non possono nemmeno essere chiamati idealisti i leader di sinistra, sempre che
imboscarsi negli alloggi inps a prezzo di favore mentre i pensionati sociali
fanno la fame non possa essere chiamato idealismo....
>a destra invece che si trova......
>paurosi del senegalese della porta accanto

I bianchi in Sudafrica sono nella situazione di essere minacciati di genocidio,
proprio dai negretti immigrati che, un po' alla volta si sono impadroniti del
potere, grazie anche ad imbecilli liberal come te.

>ma voi destroidi siete troppo ciechi per riconoscere la verità.
>fedeli alla linea
sempre



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.storia,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: REVISIONISMO, e numeri del lotto.
Date:  Sun, 27 Feb 2000 01:04:53 GMT 

On Tue, 22 Feb 2000 20:30:15 GMT, "Agnosco stylum"  wrote:

>Giulio Bottini  wrote in message
>> Prova a sparati un flash negli occhi e anche tu vedrai un bagliore
>> accecante.

>ufffffffffffffff ! Spiegare le battute fa diventare noiosi. E allora
>affrontero' il rischio di diventare noioso. Sto solo tentando di fare la
>parodia delle argomentazioni (chiamiamole cosi') dei "negazionisti", di

dici bene, stai tentando, ma rimedi solo figure barbine.

>quelli che negano la Shoah. Adottando i loro criteri possiamo negare anche
>l'esistenza del rosso ai semafori, delle ciambelle al cioccolato e,
>ovviamente, della bomba di Hiroshima
ed adottando i vostri possiamo benissimo credere ad oroscopi, ufo, streghe,
malocchio, psicanalisi, cartomanti e mago otelma.

E' troppo chiedere di provare le proprie affermazioni ?


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: Ma chi sono i veri razzisti ?
Date:  Sun, 27 Feb 2000 01:04:57 GMT 

On Tue, 22 Feb 2000 02:29:50 +0100, "guzzu"  wrote:

>Veramente interessante.
>bene gli stupri non sono certo iniziati con l'immigrazione, o forse sì,
a riecco il solito disco........

>Val la pena ricordare che la cultura della donna sottomessa all'uomo,
>"stuprata " non solo fisicamente, è tipica della destra e di tutte le

UHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHA !!!!

questo si beve ogni idiozia e luogo comune e viene a presentarli come oro
colato!
Quelle sono le farneticazioni che i tuoi caporioni fanno per raccogliere il voto
delle donnette frustrate del cavolo che si inventano "femministe" per scaricare
la responsabilita' dei loro fallimenti sul "maschio".
Da liberazione della donna a liberazione del proletariato il passo e' breve,
cosi' il movimento femminista fini' assorbito dai movimenti pseudorivoluzionari
degli anni '60, ma oggi e' finito e fallito.

Ti ricordo che sotto BM le donne, che oggi chiedono di indossare la divisa per
soddisfare i loro capriccetti di bambine viziate e ancora rompono con le "pari
opportunita'" poterono indossare le divise sul serio, e che fu grazie al
fascismo ed ai suoi programmi di alfabetizzazione e modernizzazione delle
campagne se tante poverette poterono liberarsi dalla miseria e dall' ignoranza.

vallo a raccontare a alle donne arabe, considerate come oggetti, stuprate e
mutilate, grazie ai regimi sostenuti, fino a pochi anni fa dal democratico e
femminista regime sovietico.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista 
Subject: Re: SULLA SUPREMAZIA RAZZIALE
Date:  Tue, 07 Mar 2000 00:09:02 GMT 

On Sun, 27 Feb 2000 16:57:10 GMT, Stalker  wrote:

>O letto in questo ng alcune osservazioni sulle caratteristiche
>neurologiche delle diverse razze, chiedo scusa ma mi sono
"neurologico" e' un termine che ha a che fare con i DISTURBI MENTALI
forse ri riferivi al VOLUME CRANICO
forse non cé scritto sul bignami

>scompisciato...  Basterebbe ricordarsi che non è il volume o il peso del
>cervello a fare un genio (ce ne sono di geni con un cervello piccolo e
>purtroppo degli ipodotati con un cervello enorme)  ma il numero e la
>qualità delle sinapsi.
stranamente il peso del cervello aumenta man mano che ci avviciniamo all' uomo
moderno, allontanandoci dagli antenati scimmieschi, ed aumenta specialmente nei
lobi frontali, che i tuoi amici negri e negroidi hanno molto piu' ridotti dei
nostri.

>D'altronde è vero che in alcuni test selettivi le persone di colore
>risultano svantaggiati; lì si è visto che si tratta di modelli
Q.I. medio del negro americano:  85
Q.I. medio del negro africano   :   70 !

i "modelli culturali" non centrano un piffero.
i messicani ed i pellirosse hanno un Q.I medio alquanto superiore a quello dei
negri, pur vivendo in condizioni molto piu' svantaggiate, immigrazione clandestina e
lingua per i messicani, vincoli culturali veramente devastanti per i pellerossa.

>culturali. Stesso vale per la depressione dove i bianchi risultano in
>vera situazione epidemiologica.
???
evidentemente il bignami dove hai scopiazzato questa roba era finito ed hai
aggiunto del tuo.....inventando !!

>D'altronde la "normalità" non è espressione di un'ideale né di un
>calcolo statistico bensì della capacità di realizzare le proprie
>potenzialità in armonia con le proprie caratteristiche personali e le
>situazioni ambientali.

tradotto dal buonista correct:
l' intelligenza non conta niente, e' piu' importante saper suonare il bongo e
vivere in capane di sterco ma essere allegri e ridere sempre

>E' questo  il bello del mondo: a tutti noi occorre un pilota d'aereo o
>un chirurgo un po' ossessivo piuttosto che burlone; e ci lasciamo andare
>alla musica afrocubana. Sto' parlando di modelli educativi non di
>modelli variamente somatici. Dal punto di vista del soma (dei geni) oggi
>sappiamo che le possibilità e gli incroci sono veramente infiniti e non
>riguardano solamente la presenza o meno di pigmenti sull'epidermide.

altro nonsense, probabilmente copiato da qualcuna delle riviste
anarco-naturiste-newage di cui voi figli di papa' di sinistra siete accaniti
lettori

>Oggi essere razzisti non significa molto. Condividiamo più o meno tutti
>(bianchi, neri, gialli, rossi) la stessa cultura (spesso subcultura),
>moda e valori.
>Che sono peraltro di esportazione occidentale e "cristiana".
>Oggi essere razzisti vuol dire  semplicemente: o essere ignoranti oppure
>essere ancorati in modo ingiustificato a delle credenza che appartengono
>ad un secolo fa e che già un secolo fa erano considerate piuttosto

essere razzisti significa non vivere con i paraocchi e rifiutare l' informazione
"scientifica" di regime, cosa che, in cui voi, invece sguazzate.
tante stronzate sulla cultura "alternativa", "antagonista" ed "anarchica" ma vi
bevete tutte le idiozie cattocomuniste che le maestrine vi hanno instillato in
testa fin da bambini.
Anche la ribellione contro il governo e' solo di facciata : le sinistre vi
lasciavano fare i vostri porci comodi in quelle topaie di centri sociali e voi,
in cambio vi siete sempre fatti manovrare  a piacimento.
Altro che i ribelli, voi siete solo gli ASCARI del regime rosso !!


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.cultura.antagonista,it.politica.destra 
Subject: Re: il 'razzista' Borghezio
Date:  Sat, 11 Mar 2000 00:55:57 GMT 

On Wed, 08 Mar 2000 13:56:02 GMT, enzo.lmbr.surfer@iol.it (Enzo Lombardo) wrote:
>        Le concentrazioni si creano perché gli indigeni (noi) rifuggono
>        dagli immigrati.
>        Siamo noi che, non potendo cacciarli, fuggiamo.

come, fuggiamo il paradiso multirazziale ?
pensa che fessi, potremmo vivere bene come in Africa o come in una meravigliosa
bidonville di Calcutta, Manila, Citta' del Messico o San Paolo e, da fessi
scappiamo !!

Pensa che certi criminali, con la scusa di proteggere la loro proprieta' e la
loro famiglia fanno scappare gli immigrati, a suon di legnate !!!

Per fortuna i politici, i giudici ed i poliziotti italiani, che sono taaaanto
bravi a proteggere i cittadini dalla criminalita'  arrestano questi cattivoni
che, pensa te,  non vogliono vivere in un piacevole ghetto di arabi, zingari,
negri e negroidi.
Viva la legge mancino, allora, e speriamo che l' immigrazione aumenti : non
sapete che gli italiani non fanno piu' figli ?
facciamo entrare gli immigrati allora, sperando in una rivolta negra tipo
Sudafrica che spazzi via i pochi bianchi rimasti.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  soc.culture.italian,it.cultura.storia,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: UNA DOMANDA PER ARTAMANO (Storia prova che società monorazziali sono biologicamente inferiori)
Date:  Sun, 12 Mar 2000 16:47:33 GMT 

>> On Tue, 07 Mar 2000 00:51:16 +0100, Claudio Bianchini  wrote:
>> Uhahahhahahahahahahahahahahah !!
>> Adesso l' IMPERO COLONIALE inglese, sostenuto dalle cannoniere  era una
>> "societa'  multietnica" !!!
>> Come si arrampicano questi buonisti per "dimostrarci" che la terra e' piatta !!

>Ehi ciccio, non vorrei deluderti ma mi sembra che le nazioni che fanno parte del
>Commonwealth
>non mi pare ci siano dentro con la minaccia delle armi.

L' impero coloniale inglese fu costruito con le armi, come tutti gli imperi
coloniali, ti rendi solo ridicolo a cercare di dimostrare il contrario.
L' India, il Sudafrica ed altre nazioni dell' ex impero contribuirono alla
vittoria inglese, ma non perche' "multietniche", almeno non nel modo che
intendete voi.
Se nelle "societa' multietniche" includete il sudafrica di trent'anni fa allora
anch' io voglio la societa'  multietnica in Europa !!! :-))))

Sarebbe ora che questi pagliacci di "antirazzisti" dicessero chiaramente COSA
sia una "societa' multietnica", o, tra un po' citeranno anche l' America
schiavista come "modello multietnico".

>Ed ancora oggi l'India è parte del Commonwealth.
esatto,  imbecille, l'India delle epidemie, delle carestie, della lebbra, del
colera endemico, dei milioni di mendicanti stracciati e pieni di croste.
Questa e' la tua "societa' multirazziale",  imbecille.

>Hai fatto una figura di merda, non sai un cazzo di un cazzo.
>AHAHAHA che ridere, l'impero inglese sostenuto dalle cannoniere, UAUAUAUAUA, questa
difatti il termine "gunship politics" si riferisce proprio alla politica ed alla 
strategia  inglese, guerra dell' oppio e tutto il resto.
Altra figura marrone del mitomane Bianchini

>mi fai morire, OHOHOHOHOHOHO, dai dammene ancora.
di legnate ? quante ne vuoi !



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  soc.culture.italian,it.cultura.storia,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: UNA DOMANDA PER ARTAMANO (Storia prova che società monorazziali sono biologicamente inferiori)
Date:  Thu, 16 Mar 2000 22:27:42 GMT 

On Mon, 13 Mar 2000 22:13:45 +0100, Claudio Bianchini  wrote:

>Può apparire così a chi sa poco e non guarda le cose in profondità.
>Anche l'impero romano fu costruito con le armi, ma ad un certo punto la maggior
>parte dei popoli che ne facevano parte accettarono la dominazione romana, ed in molti
......
ma che mi frega di questa merda ?

il subject e' "storia prova (sic) che le societa' monorazziali sono inferiori" 
tu, come il tuo compare Santoro ti metti a giocare sull' equivoco etnia=razza, 
tante' che da un thread sulla razza vi siete messi a parlare di societa'
multietniche, gli Usa, l' inghilterra e l' impero romano, sostenendo che fossero
"multietnici" (quindi multirazziali, secondo l' equivoco) per poi strillare "ma
cosa dici, multietnico e' diverso da multirazziale" quando vi viene fatto notare
di aver detto una solenne minchiata.

Smettetela di giocare sugli equivoci.

>> >Ed ancora oggi l'India è parte del Commonwealth.
>> esatto,  imbecille, l'India delle epidemie, delle carestie, della lebbra, del
>> colera endemico, dei milioni di mendicanti stracciati e pieni di croste.

>Più o meno la situazione dell'Inghilterra nel 500, situazione che iniziò a migliorare
>grazie all'apporto delle razze inferiori, grazie alla costruzione dell'impero
>multietnico.

HUAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH !!!

grandeeeeeee !!!!  mitico delirante, demenziale Bianchini !!!
stasera non c'e' una mazza per televisione, il Bianchini show ci voleva proprio
per fare quattro sane, grasse risate !!!

Ma questo e' niente, perche' sono convinto che il nostro comico preferito ci
fara' ridere ancora di piu',  quando cerchera' di spiegarci QUALI sono state le
"razze inferiori" che "sarebbero penetrate in Inghilterra" nel 500, grazie all'
"impero multietnico" che, naturalmente nel 500 ancora non esisteva.

forza Bianchini !!!
facce rideee !!



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  soc.culture.italian,it.cultura.storia,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: UNA DOMANDA PER ARTAMANO (Storia prova che società monorazziali sono biologicamente inferiori)
Date:  Wed, 22 Mar 2000 23:08:50 GMT 

On Mon, 13 Mar 2000 22:27:45 +0100, Claudio Bianchini  wrote:

>Stesso problema avevano i tedeschi.
>Anzi, da questo punto di vista gli inglesi erano avvantaggiati
>perchè il pilota che si paracadutava si recuperava, quello tedesco
>era perso per sempre per la Germania anche se si salvava.

mmmm.... questo discorso l' ho gia' sentito...
evidentemente Bianchini ha deciso di imparare la storia da fonti affidabili !
;-)    (un mio post)

>Esattamente.
>Innanzitutto di questi sistemi d'arma che citi il primo ad apparire sui campi
>di battaglia in maniera significativa fu il Tigre nel 43, poi le V2 nel 44, e l'aereo
>a reazione addirittura a Febbraio 45.

gli aerei a reazione nel 45 ?

Il primo aereo a reazione a volare fu l' Heinkel He178, nel 37 !!!!

Quello di cui parli, probabilmente e' il GO229, in assoluto l' aereo piu'
avanzato della guerra, il primo assoluto con caratteristiche stealth.
Purtroppo inutile nel periodo in cui fu costruito.

>Quindi mi pare che l'industria bellica tedesca avesse dei seri problemi di progettazione
>e produzione.

qui scimmiotti i vari Pizzi.
L' industria bellica tedesca produsse le armi piu' avanzate del tempo.
Il problema era la quantita'  alleata e russa, contro la qualita' tedesca.

>Inoltre vorrei far notare che di questi sistemi nessuno fu veramente prodotto in massa.
>Se anche i tedeschi avessero avuto un prototipo di mezzo da sbarco non potevano certo sperare
>di invadere l'Inghilterra con quel solo mezzo, ne sarebbero occorsi migliaia, e nel corso
ancora con la tua ridicola diatriba sui mezzi da sbarco !!!!!

secondo te nel programmare l' invasione di una nazione nemica la costruzione dei
mezzi da sbarco costieri e' il problema principale ???
Una specie di vasca da bagno con una sponda apribile, con un motore molto
semplice ed un autonomia di pochi chilometri; tutto qui.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  soc.culture.italian,it.cultura.storia,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: UNA DOMANDA PER ARTAMANO (Storia prova che società monorazziali sono biologicamente inferiori)
Date:  Sat, 25 Mar 2000 23:39:46 GMT 

On Wed, 22 Mar 2000 15:07:13 +0100, Claudio Bianchini  wrote:

>Dunque, nel 500 l'Inghilterra aveva grossomodo la situazione che c'è oggi nei paesi del
>terzo mondo,
>prova a dimostrare il contrario.

ma che deficiente, si capisce che in un epoca del genere lo sviluppo tecnologico
e scientifico non fosse ai livelli di oggi, e che le condizioni di vita fossero misere.
Comunque questo non centra nulla con il discorso che stavamo facendo,
tipicamente cerchi di coprire le stronzate che produci in quantita' industriale
con dei luoghi comuni, in modo da costringere l' interlocutore a darti ragione.
Tattica infantile ed insulsa.

>Nel 600 inizia la costruzione dell'impero britannico che sfocia nella conquista dell'India
>nell'800, dopo aver
>preso e perso altri possedimenti.
>Io non ho mai detto che nel 500 l'impero britannico esisteva, ti sei reso ridicolo ed hai
>fatto una figura di merda.

tipica arrampicata di specchi per cercare di nascondere le tue corbellerie.

Ovvio che le "figure di merda" le faccio solo nella sue fantasie deliranti.
(cfr. suo post del  12 5 2000):
>"Più o meno la situazione dell'Inghilterra nel 500, situazione che iniziò a migliorare
>grazie all'apporto delle razze inferiori, grazie alla costruzione dell'impero
>multietnico"



>Cmq  ancora nell'800 la vita degli inglesi non era tanto diversa da quella di qualche
>secolo prima, si ha un netto
>miglioramento, e conseguentemente la rivoluzione industriale, prorpio quando l'impero
>inglese raggiunge il
>massimo dell'espansione o è vicino a raggiungerla.
>Quindi con l'apporto delle razze inferiori.

Per commentare questo illuminato intervento vi rimando ad una qualsiasi
enciclopedia medica, alle voci "insalata di parole" o "delirio".

Povero Bianchini, evidentemente nell' ospedale dove e' ricoverato cé un computer
con internet, ma non ce' una biblioteca, e, pur potendo postare i suoi rants non
puo'  nemmeno studiare un pochino per evitare di riempirli di corbellerie.


E'  appena il caso di rammentare che, benche'  l' impero inglese si estendesse,
praticamente in ogni continente l' Inghilterra non divenne mai una "societa'
multietnica", almeno non nel modo che i liberal la intendono.
In tutte le nazioni colonizzate, americane, africane ed australiane gli inglesi
diedero, senza dubbio grande attenzione ai problemi razziali, promuovendo la
sottomissione delle razze inferiori, se non il loro sterminio, come in Tasmania,
e promuovendo la costituzione di nazioni dichiaratamente razziste, come il
Sudafrica o la Rodesia.

Chiaramente la classe dirigente inglese fu sempre, al 100% bianca, nulla dovendo
a razze, che come lo stesso Bianchini ammette, sono inferiori, perche' incapaci
di costruire e gestire civilta' e societa'  avanzate e complesse come quelle
occidentali.

Concludendo, sicuramente ne' l' Inghilterra ne' le altre nazioni bianche devono
qualcosa,  della propria cultura e del proprio sviluppo a culture rozze e
primitive, con cui vennero in contatto solo per motivi bellici prima e di
predominio poi.

Nulla possono, per cambiare questa realta' i confusi delirii di un povero
mitomane come Bianchini.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista 
Subject: Re: Seattle a Torino: ribellarsi è giusto
Date:  Sun, 12 Mar 2000 16:49:11 GMT 

On Thu, 09 Mar 2000 04:13:07 +0100, Zonker  wrote:
>Un'ipotesi possibile, ma dovresti argomentarla.
>Detta cosi' e' solo una stronzata.
>Se ti dico che tu sicuramente morirai faccio una previsione che posso
>logicamente argomentare molto meglio di quanto potresti fare tu con la

astrusa tiritera senza senso :

il fatto che i regimi di sinistra si servano degli anarco-barboni dei centri
sociali e' risaputo, vi hanno sempre usato per fare da manovalanza agli attacchi
contro la destra, nonostante la vostra inaffidabilita' vi usavano come ASCARI.
Quanto al fatto che il regime si stia stufando di voi la prova sono le recenti
manganellate che la celere, finalmente si e' decisa a distribuirvi, dopo un
lungo periodo di sostanziale impunita' .


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.filosofia,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: societa' multirazziale = immondezzaio
Date:  Mon, 13 Mar 2000 23:50:58 GMT 

On Sat, 11 Mar 2000 14:20:49 GMT, "Thalin Zarmanian"  wrote:
>cultura. Paesi come il Brasile e l' India non hanno i mezzi ma ci provano .
>Gli usa hanno i mezzi ma (a partire dai quartieri alti, dalle università ai
>centri di ricerca) NON HANNO UNA CULTURA DA CONSERVARE. Ciò produce il

tipico sproloquio da intellettuale di sinistra
acc... la colpa e' mia che ho crosspostato sul newsgroup dei filosofi !!!

>letamaio:
>_gli immigrati e i non wasp non hanno i mezzi per conservare e trasmettere
>la propria cultura e quindi la perdono
>_ i wasp non danno abbastanza forza alla loro cultura (che è e sarà sempre
>europea, peccato che se lo siano dimenticati da un secolo) e quindi non

>riescono nemmeno nell' imperialismo culturale (che è deprecabile ma meglio
>di niente)
>_ l' anomia (durkheimiana) che ne risulta provoca i fenomeni di degrado
>socioculturale che si registrano in USa più che in europa o in medio oriente

invece di nascondervi dietro queste fumose idiozie, puntualmente coprendo il
nonsense con il vostro gergo intellettualese, perche' non provate ad affrontare
la REALTA'  ?

invece di inventarvi tutte queste cazzate sulle "culture" e l' "imperialismo"
perche' non provate ad ammettere che i negri non siano riusciti ad creare una
civilta' paragonabile a quella bianca, che non riescano a far funzionare i loro
stati in Africa, che non riescano nemmeno ad integrarsi nella societa' bianca,
che abbiano un Q.I inferiore perche',  effettivamente SONO PIU'  STUPIDI ?

Il problema e' che un ipotesi del genere non e' nemmeno da prendere in
considerazione, per voi.
Voi partite dalle conclusioni  ( tutti gli uomini sono, o DEVONO essere uguali)
e, per smentire  le innumerevoli prove contrarie vi inventate le scuse piu'
disparate.  

 "ipotesi ad hoc"

 http://skepdic.com/adhoc.htm


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.filosofia,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: societa' multirazziale = immondezzaio
Date:  Wed, 22 Mar 2000 23:09:57 GMT 

On Thu, 16 Mar 2000 22:52:02 GMT, borisgail@tin.it wrote:
>Secondo te il fatto che i neri 1) non hanno creato una civiltà
>"bianca" 2) non fanno funzionare i loro stati (come i negri
>dell'Albania?) 3) non si integrano nella società bianca ti fa dedurre
>che sono stupidi e inferiori?

e direi !!

>Allora gli europei, dal momento che 1) non hanno creato una civiltà
>"nera" 2) non riescono ad integrarsi nella società nera visto che la
>conquistano con la forza sono quasi stupidi (2 su 3).

hahahahahahhahahahahaha !!!!

incredibili, voi contestatori hippy siete unici, dovreste fare cabaret !

cosa significherebbe creare una civilta' nera ?
vivere in capanne di sterco e mangiare radici e carogne ?
Finiremmo cosi' se lasciassimo il potere a voi teste di cazzo ambientalisti.

Bello poi che conquisteremmo con la forza le nazioni africane perche' ...
non riusciremmo ad integrarci !!!!!!!!!
Uhahahahahahahahha !!

ed io che perdo tempo a risponderti, tu sei solo un povero mentecatto
rimbecillito, che si rifugia, istericamente nel nonsense di questi ragionamenti
deliranti per sfuggire alla realta' che non accetta.

>Forse ai neri non interessa diventare bianchi (Michael Jackson
>escluso).

Veramente moltissimi negri si schiariscono la pelle, si stirano i capelli e si
fanno la plastica a naso, labbra e seno per snegrizzarsi un pochino.
Basta vedere quello scimpanze' della campbell che e' rifatta da capo a piedi.

Anche a Rimini, che ha una concentrazione di prostitute mica da ridere ce' un
negozio specializzato in prodotti per negri, specialmente prostitute, e vende
una gran quantita' di prodotti schiarenti e stiranti.

>Non è che tutti gli uomini devono essere uguali, bambino. E' che tutti
>gli uomini devono avere gli stessi diritti per cui non bisogna
troppo comodo.

> confinarne in riserve, limitarne la libertà di movimento come invece volete fare voi...
come si faceva nel civile sudafrica di una decina di anni fa.....

ora comanda Mandela....  ed i risultati si vedono:
terrorismo, criminalita' e minaccia di genocidio per i bianchi.
Ben presto il Sudafrica, da stato ricco e prospero qual era diventera' un altro
paese africano devastato e morto di fame.

Ma voi siete contenti.
Non siete quelli che apprezzano la civilta' africana ?


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.filosofia,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: societa' multirazziale = immondezzaio
Date:  Wed, 22 Mar 2000 23:10:51 GMT 

On Mon, 13 Mar 2000 23:43:43 GMT, Stalker  wrote:

>sono di destra eppure:
>1. sono convinto che le camere a gas siano esistite. e mi vergogno di
>essere europeo per questo.
>2. adoro le società multirazziali che mi ricordano che con lo "sporco"
>colorato si fanno opere d'arte.
i ghetti neri allora sono opere d' arte.
Vorra' dire faremo pagare il biglietto a chi volesse ammirare cotanta bellezza

>3. vorrei essere di colore per avere quel cervelletto più sviluppato in
>modo da ballare felice ed evitare di essere un bianco depresso con le
>scottature che riesce solo a fare operazioni matematiche del cazzo.

i "bianchi depressi" con le "scottature" (?) riescono effettivamamente a
compiere operazioni matematiche meglio dei negri, dato che il cervello dei
negri, evidentemente piu' adatto a "ballare felici" e' MENO SVILUPPATO di quello
dei bianchi.


IL CERVELLO DEL NEGRO


Fatto #17: Come risultato dei diversi studi compiuti tra la comparazione
dei pesi dei cervelli di negri e bianchi il cervello dei negri risulta piu' 
leggero di un 8-12%. Questi studi sono stati compiuti da Bean, 
Pearl, Vint, Tilney, Gordon, Todd, e altri.  (23)  (27)


Fatto #18: Oltre alle differenze di peso dei cervelli, il cervello dei 
negri cresce meno dopo la puberta' dei bianchi.
Dato che il cervello ed il sistema nervoso dei negri matura prima che nei
bianchi il suo sviluppo si arresta prematuramente, limitando un ulteriore 
sviluppo intellettuale.     (22)  (27)


Fatto #19: Lo spessore della corteccia cerebrale del negro e' circa 
il 15% piu' sottile del bianco e le sue circonvoluzioni sono inferiori
di numero e complessita'.  (9)


Fatto #20:  I lobi frontali cerebrali del negro, responsabili del 
ragionamento astratto e concettuale sono piu'piccoli relativamente 
al peso corporeo, con meno circonvoluzioni e piu' semplici di quelli
dei bianchi.  (9)  (27)  (23)  (22)



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.filosofia,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: R: societa' multirazziale = immondezzaio
Date:  Sun, 02 Apr 2000 22:50:38 GMT 

On Thu, 30 Mar 2000 12:21:54 GMT, s.stavro@flashnet.it wrote:

>Allora una balenottera azzurra può risolvere equazioni di 12 grado in
>barba ai nostri teoremi matematici, dato che il suo cervello pesa una
>decina di chili...nevvero, fascio mio bello?

evidentemente tutti i paleoantropologhi che studiano l' evoluzione dell' uomo
dagli ominidi in poi, valutando l' evoluzione misurando il volume cranico non
hanno capito niente :  
la tua brillante battuta sulle balene li ha fulminati,  ora passeranno il resto
della vita a strapparsi i capelli per non averti interpellato prima.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.ebraica,it.cultura.storia 
Subject: "never forget" : le panzane in onda su TMC2
Date:  Wed, 22 Mar 2000 23:13:20 GMT 

E' andato in onda, la serata di mercoledi' 22 su TMC2 il film  "never forget" : 

vi si narra la storia (realmente accaduta)  di un ebreo americano, tale Mel
Mermelstein che cito' in giudizio l' IHR, Institute of Historical Review, un
centro di studi internazionale che, da anni, con spirito critico ed
imparzialita' raccoglie prove ed esamina testimonianze sul caso storico dell'
Olocausto.

La storia si conclude con la vittoria di Mermelstein, sentenziata dalla Corte
Suprema di Los Angeles, fatto che, come commentato dal narratore ebbe un'
importanza storica, perche', per la prima volta un tribunale riconobbe l'
Olocausto come fatto reale.

I fatti, purtroppo non andarono precisamente cosi', perche' l' Ihr fece ricorso
e diede una solenne sconfitta a Mermelstein ed al suo circo delle pulci  !!!!

i particolari a: 

http://www.abbc.com/aaargh/ital/archimatto/CMDil1B.html


Ringraziamo Cecchi Gori per averci dato Tmc2 : in Italia avevamo proprio bisogno
di una televisione che pubblicasse verita' manipolate : 
la rai non bastava piu'  !!





From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.destra 
Subject: Re: Paura di Haider
Date:  Wed, 22 Mar 2000 23:09:15 GMT 

On Sat, 18 Mar 2000 19:20:02 GMT, "Kaiser Sose"  wrote:

>Un secondo punto che tu hai sottolineato e che ravviso anch'io: i
>"socialdemocratici" vedono spesso negli immigrati quello che considerano il
>loro nuovo elettorato, ma per quale motivo dovrebbero votare per loro una
>volta entrati ed ottenuti tutti i diritti? Sperano forse in un sentimento di
>riconoscenza a vita?

a parte la teoria e' esattamente quello che sta succedendo, in Francia, dove i
comunisti sopravvivono solo grazie al voto degli immigrati, ed in Italia, dove
gia' i sindacati raccolgono sempre piu'  immigrati, generalmente per far causa
al datore di lavoro o al padrone di casa (BEN GLI STA' !)  e dove gli immigrati
sono sempre in prima fila alle manifestazioni sindacali e di sinistra, con
striscioni e bandiere rosse bene in vista. 



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.libri,it.cultura.antagonista,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Mon, 27 Mar 2000 23:21:09 GMT 

On Sat, 25 Mar 2000 13:11:56 +0100, federico  wrote:
>La 'distanza genetica' tra quelle che tu chiami, sbagliando, razze è
>irrisoria. la maggior parte dei caratteri le cui differenze ci
.....
>sempre per quanto riguarda le cosidette 'distanze genetiche', tanto per
>darti un'idea della inconsistenza di ciò che hai scritto, tieni presente
>che Homo sapiens e Pan troglodytes (lo scimpanzè) hanno in comune più
>del 98% del codice genetico.

due  affermazioni da cui trai conclusioni che si  contraddicono : 

se, come fai notare l' effettiva differenza tra umani e scimpanze'  e' minima,
allora pretendere di rendere uguali bianchi e negri basandosi su genoma non ha
molto senso.

A meno che tu non voglia sostenere che gli esseri umani e le scimmie siano
uguali :    gli animalisti gia' lo fanno :  pura e semplice evoluzione delle
vostre idee.

Ammetterai che, sostenendo i vostri "argomenti" non e' difficile andare a
paragonare gli scimpanze' agli umani...


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.libri,it.cultura.antagonista,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Sun, 02 Apr 2000 22:51:20 GMT 

On Thu, 30 Mar 2000 18:19:11 +0200, Stefano Cirolini  wrote:
>Romeo Caudan wrote:
>> se gli "altri" sono negri e negroidi si capisce che l' unione con dei bianchi
>> non possa che essere deteriore, producendo meticci inferiori.

>"si capisce" da cosa ?
se ti ho detto che considero inferiori i meticci il senso della frase e'
comprensibilissimo, e la tua e' una domanda stupida, una delle tante.
La tua tattica e' lo stancarmi con domandine, lazzi, indovinelli ed irritarmi
con domandine idiote, sperando di essere insultato e sfanculato per poi poter
dire "inutile discutere con certa gente"

>Ti sembra che l'Unione Sovietica sia una societa' auspicabile ?
>Eppure i Russi sono (secondo i tuoi ragionamenti) il prototipo
>dell'arianesimo.

altra scemenza.
Il fatto che oggi la Russia abbia molti problemi economici non toglie che abbia
dato i natali a grandi scrittori, scienziati ed uomini politici, e che sia stata
una grande potenza, amministrando un sistema politico/economico estremamente
complesso, a differenza di negri, aborigeni ed indios che, al massimo possono
gestire un villaggio di trogloditi mangiatori di carogne.

>D'altro canto, gli USA sono una delle societa' di maggior successo
>(soprattutto grazie all'apporto di persone di altre culture: prendi
Quindi secondo te gli Usa sono, dal punto di vista "multietnico" un esempio per
il mondo ?  attento a quello che risponderai.

>Per quanto riguarda il Brasile, ti ricordo che la classe dirigente di
>quel paese e' completamente "bianca". Se lo gestiscono male, non e'
>certo>per colpa della povera gente nelle favelas.
Uhahahahahahahaha !!!!  
e te pareva che non si piangeva sulla "povera gente" sfruttata dai "cattivi
capitalisti bianchi", in fondo, se una donna negra semianalfabeta fa otto figli
pur non potendo mantenerli mi sembra ovvio che sia solo colpa dei bianchi !
Quei meticci semianalfabeti che vivono nelle discariche mangiando rumenta, del
resto hanno sicuramente l' intelletto per diventare tutti ingegneri e professori
universitari, e, se non lo sono la colpa e', chiaramente solo dei cattivi
bianchi !

>> Sono le popolazioni del subcontinente indiano e dell' Asia ad essere il frutto
>> dell' imbastardimento degli ariani !!

>Insomma deciditi... la civilta' indiana e' "superiore" o no ?
indovinelli.....giochi di parole.....domandine irritanti.......

la societa' indiana di OGGI, popolata da negroidi e vedda e' il frutto dell'
imbastardimento di quella che fu una della piu' grandi civilta' della storia.
Leggi "101" fatti, paragrafi sull' India.

>Comunque, bei tempi quando i razzisti portavano ad esempio della
>superiorita' >europea le civilta' classiche greche e romane, con la loro cultura
>complessa>e architettura maestosa... adesso non sanno fare di meglio che ripescare
>un>popolo nomade della steppa, di cui non si sa praticamente niente, e che
>fa>parte probabilmente di quelle popolazioni che i greci e i romani
>chiamavano>barbare. 

Il "popolo della steppa" ne ha fatta di strada, dato che stiamo parlando dello
stesso popolo !!!!!


>Li ho letti, i famosi "101 fatti", e la mia reazione e' "e allora ?"
>Ammesso anche si tratti di dati reali (non che ci siano molti
>riferimenti),
>non dimostrano nulla. Si possono fare delle compilazioni analoghe di
>"fatti">per dimostrare la "superiorita'" di qualsiasi gruppo umano su qualsiasi

avanti allora, dimostrami che i negri sono intellettualmente superiori ai
bianchi.

facce ridee.

>Ad esempio:

>1. un buon numero di "fatti" vengono presentati per mostrare la
>differenza>   anatomica fra bianchi e neri. E allora ? Scegli due qualsiasi gruppi
>di>   persone e troverai sicuramente delle differenze. Ad esempio, gli
appunto.
Sono le differenze FISSE che si trovano, regolarmente nei due gruppi RAZZIALI

questo perche' ce' gente che viene a raccontare che "la scienza ha dimostrato
(sic) che le razze umane non esistono"
la "dimostrazione" sarebbe che Dio ci ha creato "tutti uguali" o che  "l' unica
razza sia quella umana".

>uomini>   sono differenti (in molti modi) dalle donne. Inoltre, il fatto di
e questo cosa centrerebbe in una discussione sulle differenze tra razze ?

>2. ci sono poi quei "fatti" piuttosto divertenti sul fatto che i
>"bianchi">   sono piu' belli dei "neri". A parte l'ovvia constatazione che i
>criteri>   estetici sono fortemente influenzati da mode e modelli culturali,
anche i negri, quando possono scelgono le bianche.
E' istintivo cercare di accoppiarsi con un essere evoluto piuttosto che con un
mezzo quadrumane, ancora con molti tratti scimmieschi bene evidenti.

>dovessimo>   giudicare la superiorita' di una etnia dalla durata delle proprie
>strutture>   sociali, allora sicuramente la "razza superiore" sarebbero i cinesi,
>il cui>   impero e' durato millenni.
....arrestandosi pero' ad un livello sociale e tecnologico pari a quello della
Roma antica.

>4. ci sono poi i famosi dati sul QI, in cui i "bianchi" hanno dei
>punteggi>   in media superiore ai "neri". Ovviamente non viene citato il fatto
>che >   altre etnie, tipo gli ebrei o gli orientali hanno punteggi

gli ebrei non sono una razza, ma un etnia, con una storia molto particolare,
tante' che solo una certa frazione (quella occidentale askenazita(?) ha un
punteggio in Q.I, effettivamente piu' alto del bianco occidentale che, pero', ha
anche avanzi di galera e deboli di mente che abbassano la media e si
riproducono, sempre piu',  strati sociali che, nelle comunita' ebraiche
venivano, regolarmente allontanati, alzando cosi' il Q.I medio.

>altrettanto>   superiori a quelli dei bianchi, o che le donne hanno punteggi
>superiori>   a quelli degli uomini. 
le donne punteggio superiore ?
Adesso di' anche che hanno un cervello piu' pesante ed hai vinto la palla d' oro
di cazzaro del mese.

>   Vale la pena ricordare che i test di quoziente intellettivo sono
>stati>   inventati, all'inizio del '900, per misurare la velocita' di
>apprendimento>   dei bambini, non per misurare differenze di intelligenza fra adulti,
>   che quindi non sono propriamente adatti per quest'ultimo scopo.
cosa proponi per sostituirli ?
Scommetto, comunque che, se i test avessero rilevato un uguaglianza tra bianchi
e negri sarebbero andati benissimo.
Per voi e'  importante il risultato, che deve corrispondere allo stereotipo che
vi hanno inculcato in testa fin da piccoli, tutto il resto si puo'  cambiare a
volonta'.

>   I test sono poi un misto di quesiti di logica, matematica, abilita'
>   linguistica e memoria a breve termine. Quanto peso venga dato ai vari 
>   fattori e' completamente arbitrario (ad esempio, se un test contiene
>   50 domande di logica, 10 di memoria, 20 di logica e 30 di aritmetica, 
>   le persone che hanno una maggiore predisposizione alla logica avranno
>   punteggio maggiore di quelle che hanno una migliore memoria. Se
>invece>   ci sono 10 domande di logica e 50 che richiedono memoria, sara' il 

.....pero'  un test che equipari bianchi e negri non l' hanno ancora inventato.

>esente da giochi di parole). Se preferisci la riformulo: le popolazioni
>umane si sono spostate e mescolate come loro piaceva da quando
>l'umanita'
>e' apparsa sulla terra. Perche' proprio adesso dovrebbero smettere di
>farlo ?

mi sembra che l' Europa non sia mai stata sottoposta a migrazioni di africani,
prima d' ora.

Oggi legioni di nuovi barbari minacciano di invadere, sovvertire, distruggere la
nostra civilta' ed avvelenare il nostro prezioso patrimonio genetico di bianchi,
la piu' preziosa cosa esistente sulla terra.
Dobbiamo difendere la nostra societa' e la nostra civilta' da anarchici,
irresponsabili, ambientalisti e bigotti e dal loro criminale progetto di
annientamento della popolazione e della civilta' bianche.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.libri,it.cultura.antagonista,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Thu, 06 Apr 2000 22:35:02 GMT 

On Mon, 03 Apr 2000 13:55:24 +0200, Stefano Cirolini  wrote:

>Romeo Caudan wrote:
>> se ti ho detto che considero inferiori i meticci il senso della frase e'
>> comprensibilissimo,

>Quello che non hai spiegato e' "perche'" li consideri inferiori.
>Se si tratta di una tua opinione personale, va bene. Ognuno ha i
>suoi gusti, per quanto discutibili, e ha il diritto sacrosanto
>alle proprie opinioni. Almeno finche' rimangono opinioni.

come al solito giri e rigiri il discorso all' infinito, contorcendoti e
rigirando sempre le stesse domande.
rileggiti 101 fatti, "the bell curve", "the G factor" o qualche articolo di
Pearson a www.mankind.org.

ribadisco :
>> e la tua e' una domanda stupida, una delle tante.
>> La tua tattica e' lo stancarmi con domandine, lazzi, indovinelli ed irritarmi
>> con domandine idiote, sperando di essere insultato e sfanculato per poi poter
>> dire "inutile discutere con certa gente"

>La tua tattica, invece, pare quella di mettere da parte come "domandine
>idiote" tutte quelle a cui non vuoi rispondere.
naturalmente fai continuamente questo ricattino beota.

>> avanti allora, dimostrami che i negri sono intellettualmente superiori ai
>> bianchi. facce ridee.

>Quello che ti sto ripetendo da giorni e' che NON si puo' dimostrare la
>superiorita' di un gruppo umano su di un altro.
>Gli individui umani sono per natura diversi tra di loro. Ce ne sono
>alcuni con piu' capacita' di altri, ma queste diverse capacita' NON 
>implicano che un gruppo sia superiore ad un altro. Fra l'altro queste

tante menate ed arrampicate di specchi per dirci che, se i negri sono piu'
stupidi dei bianchi (cosa DIMOSTRATA)  non si deve dire "inferiori" ma
"diversi".

>Analogamente, un suprematista nero potrebbe ricordarti che, essendosi
>adattati ad un clima piu' caldo, gli africani hanno meno grasso 
>sottocutaneo, e quindi a parita' di peso hanno piu' muscolo degli 
>europei. Ecco perche' le specialita' atletiche che richiedono un 
>alto rapporto fra potenza muscolare e peso (come la corsa o il 
>pugilato) vengono spesso vinte da africani.

>[ovviamente, adesso dirai che i muscoli non contano nulla, che quello
>che conta e' il cervello. Anche se scommetto che se fossero stati i

lo vedi che ti rendi conto anche tu di citare fatti irrilevanti.
E' chiaro che quando parlo di superiorita' parlo di cervello, altrimenti
qualsiasi gorilla sarebbe superiore a tutti noi.

>A proposito degli USA, mi chiedevi (in una parte del tuo messaggio che
>ho cancellato per sbaglio) se ritengo che quella sia una societa'
>auspicabile o meno. Secondo me, i suoi principi fondanti, come la
>liberta' di parola per tutti, l'uguaglianza di fronte alla legge,
>l'attenzione ai diritti dell'individuo, andrebbero copiati in tutte
>le societa' che aspirano ad essere democratiche. 
>Quanto poi all'applicazione di tali principi,be', la perfezione non 
>e' di questo mondo.

come al solito scegli la via piu' comoda, e dai un colpo al cerchio ed uno 
alla botte !  A scelta puoi citare gli Usa come il paradiso multirazziale, o come dei beceri 
capitalisti razzisti !   i pricipi fondanti, poi sono stati scritti da persone che la pensavano piu' come me
che come te.

Fatto #48: La Dichiarazione di Indipendenza che contiene la frase, ripetuta
spesso "..... tutti gli uomini sono creati uguali..."  fu scritta da Thomas
Jefferson,che possedeva personalmente oltre 200 schiavi al momento, e che non
lascio' liberi nessuno di essi, inclusi i mulatti ed i quadroons.
La frase di Jefferson certamente non si riferiva ai negri, che, in quel momento
non avevano posto nella societa' americana, eccetto che come proprieta'.
(27)  (38)  (31)

>> questo perche' ce' gente che viene a raccontare che "la scienza ha dimostrato
>> (sic) che le razze umane non esistono"
>> la "dimostrazione" sarebbe che Dio ci ha creato "tutti uguali" o che  "l' unica
>> razza sia quella umana".

>Veramente, pare che la dimostrazione venga dai dati del progetto di
>mappatura del genoma umano. 

altra favola.........
dato che abbiamo il 99% dei geni in comune con i negri dovremmo essere uguali a
loro ?
Se e' per quello abbiamo il 95% in comune con lo scimpanze', e l' 89% con il
sedano.

>Tra l'altro, se essere "bianchi" da' un tale vantaggio nella
>scelta del partner, com'e' che c'e' tutta quella gente che 
>l'estate va al mare ad abbronzarsi (o in inverno a farsi le
>lampade) ? Dovrebbe essere invece piu' favorito chi si mette
>la cipria bianca (come facevano nel '700).
scemenza che mi viene ripetuta spesso:   l' abbronzatura non vuol dire nulla,
piuttosto sono i negri che cercano,  in tutti i modi di apparire simili ai
bianchi :  vedi i negri americani, che si riempiono di pomate e lozioni per
stirarsi i capelli e schiarirsi la pelle, e, quando possono ricorrono al bisturi
per snegrizzare nasi, labbra e culi.

>> piuttosto che con un
>> mezzo quadrumane, ancora con molti tratti scimmieschi bene evidenti.

>Per quanto riguarda i tratti scimmieschi, puo' darsi che quelli degli
>altri si vedano meglio dei propri, ma anche l'uomo bianco ne ha la sua
>parte.
..... per esempio ?

>Per quanto riguarda il fatto se gli uni siano piu' "evoluti" di altri,
>dato che pare che gli esseri umani discendano da una stessa popolazione
>(almeno, questo e' quello che si ricava dagli studi sul DNA
>mitocondriale>(amici biologi in ascolto, fermatemi se dico stupidaggini!!))
>allora tutte le popolazioni umane hanno una storia evolutiva della
>stessa>durata: non ce ne sono di piu' evolute.

Queste sono conclusioni che trai tu :  ammesso che, effettivamente le
popolazioni umane abbiano un origine comune questo non significa che il percorso
evolutivo sia stato uguale, specialmente per popolazioni disperse in tribu' in
un intero continente.

>Fra l'altro, secondo me l'equazione piu' evoluto == migliore non e'
>necessariamente valida. Piu' evoluto significa piu' adattato ad un
>ambiente, il che puo' essere uno svantaggio se l'ambiente cambia.
>Dopo tutto, le specie animali che hanno maggior successo sul pianeta
>sono i batteri, che nella scala evolutiva sono considerati molto in 
>basso...

altri contorcimenti da umanista 
la specie umana si e' evoluta migliorando l' intelletto da progenitori
scimmieschi, con cui i negri hanno ancora molto in comune, tra cui  tratti
somatici e cervello;  non sono altro che una deriva nel percorso evolutivo che
porto' all' uomo bianco.
 
>> >dovessimo>   giudicare la superiorita' di una etnia dalla durata delle proprie
> >strutture>   sociali, allora sicuramente la "razza superiore" sarebbero i cinesi,
> >il cui>   impero e' durato millenni.
>> ....arrestandosi pero' ad un livello sociale e tecnologico pari a quello della
>> Roma antica.
>Fino a subito prima della rivoluzione industriale, Europa e Cina erano
>allo  stesso livello tecnologico, anzi, molte delle invenzioni
>precedenti>erano  originate in Cina (come la bussola, la carta, la polvere da
>sparo,>etc.)

certo, quindi gli europei erano notevolmente in svantaggio.... ma in poco piu'
di un secolo hanno raggiunto, superato e fatto il culo al celeste impero !

>Che la rivoluzione industriale abbia avuto luogo in Europa anziche' in
>Cina e' attribuibile a fattori culturali piuttosto che etnici 
>(altrimenti, perche' la macchina a vapore non l'hanno inventata 
>direttamente gli ariani, quando la loro "razza" era ancora "pura" ??).

altra cazzata da umanista : lo vedi che non sai fare altro che indovinelli,
battute e sparate ?  Quali sarebbero, poi i "fattori culturali" di cui 
parli ? solite scuse ad hoc, che puoi tirare dove vuoi.
comunque la macchina a vapore l' hanno inventata i BIANCHI.

>Fra i fattori che hanno favorito l'Europa sulla Cina: il fatto di essere
>una societa' piu' pluralista e piu' aperta all'esterno. Al contrario, la
>Cina  aveva una cultura estremamente razzista ed isolazionista: Pensando
>di>essere una razza superiore, hanno sempre trascurato quello che succedeva
>nelle altre parti del mondo, finche' quei barbari di europei non sono 
>arrivati con i cannoni, ma allora era troppo tardi. 

scemenze.
Il progresso europeo fu ostacolato dalle divisioni esistenti tra gli stati e
staterelli europei, tutti in perenne lotta tra di loro.
Viceversa il grande impero cinese, unito e senza conflitti interni favori' lo
sviluppo di arte e scienza, grazie anche a conoscenze rubate alla grande
civilta' ariana dell' India.
 
>> gli ebrei non sono una razza, ma un etnia, con una storia molto particolare,
>> tante' che solo una certa frazione (quella occidentale askenazita(?) ha un
>> punteggio in Q.I, effettivamente piu' alto del bianco occidentale che, pero', ha
>> anche avanzi di galera e deboli di mente che abbassano la media
 
>Mentre invece i "bianchi" non hanno delinquenti e deboli di mente... 
ma cosa dici ? perche' hai tagliato una parte del mio testo ?

>Un'altra curiosita' (una di quelle che chiami "domandine idiote")
>Vorrei proprio sapere cosa fareste tu e l'amico Artamano se
>qualche teorico della razza tedesco o anglosassone decretasse 
>che gli italiani non hanno abbastanza "sangue ariano" per 
>poter far parte della "razza superiore". Non pensare che sia
>un'eventualita' poco probabile, basta che vai a chiedere a
>quei tuoi colleghi naziskin che in Germania picchiano allo
>stesso modo immigrati turchi, curdi o italiani.
una domandina idiota, appunto.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.discussioni.animali.cani 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Thu, 06 Apr 2000 22:35:57 GMT 

On Mon, 03 Apr 2000 11:43:03 +0200, Eugenio Mastroviti 
wrote:

>sulle opere e sui fatti che ti farebbero classificare certe etnie come "inferiori",
>potremmo discutere per anni; personalmente non credo che la fotografia dello sviluppo
>tecnologico ed economico di una regione ad un dato momento della storia sia sufficiente
>per classificare qualcuno come superiore e qualcun altro come inferiore. Noi siamo

difatti non mi limito a questo.
Loro sono SEMPRE stati inferiori, in ogni momento della nostra o loro storia.
Guarda il piu' piccolo degli acquedotti romani, la piu' insignificante scultura
greca :  e'  piu' di tutto quello che i negri hanno prodotto, in cinquantamila
anni di storia documentata.

>tecnologicamente superiori, al momento, rispetto agli arabi - e loro in passato hanno
>avuto una civiltà raffinatissima mentre noi ci lavavamo due volte all'anno. Adesso siamo
>superiori noi, e allora erano superiori loro? Mi sembra che la "superiorità" come la
>intendi tu sia una caratteristica insita, più o meno, nel genoma di una "razza". E

La "civilta' raffinatissima" degli arabi e' stata costituita, per lo piu' da
nozioni che gli arabi, nomadi da sempre conobbero nei loro viaggi in Oriente,
spec. in India, come i numeri, cosiddetti arabi, il concetto di zero, la bussola
ecc.
Di questa grande civilta' araba cosa e' rimasto, realmente ?
Pochi villaggi polverosi.
Pensa alle immense ricchezze guadagnate con lo sfruttamento dei giacimenti
petroliferi :  come sono state usate ?
La ricchissima Arabia Saudita e', tuttoggi un paese medioevale ed arretrato.

Voi tutti avete un grande pregiudizio che limita i vostri ragionamenti :
La grande bugia secondo cui "tutti gli uomini sono uguali" 

Provate ad eliminare, per un minuto quest' idea, e provate ad analizzare il
mondo cosi' come'.

Non giungerete a conclusioni diverse dalle mie.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.discussioni.animali.cani 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Sun, 02 Apr 2000 22:52:21 GMT 

On Fri, 31 Mar 2000 12:43:18 +0200, Eugenio Mastroviti 
wrote:

>Rimane anche il fatto che il "vigore ibrido" è una caratteristica riconosciuta da
>tutti (tutti quelli che sanno elencare le 4 basi azotate del DNA, perlomeno), e le
>ragioni sono abbastanza evidenti: l'introduzione di "sangue nuovo" combatte il
>rischio, sempre presente, di inbreeding e di fissaggio di caratteristiche recessive

questo e' indubbio, e poteva essere un ragionamento valido anche per le
comunita' umane di un millennio fa, quando gli spostamenti erano limitati e la
gente si sposava solo tra gente del proprio paesino.
Oggigiorno le unioni matrimoniali avvengono anche tra persone residenti
centinaia di chilometri, il rischio di ristagno genetico e' di molto ridotto e
non giustifica l' unione con popolazioni che, se giudicate dai fatti e dalle
opere non possiamo non definire inferiori.

>dannose quando non addirittura letali. E' quello che succede anche negli esseri
>umani: non è un caso che molti mediterranei siano attratti dalle bionde (e le
>mediterranee dai biondi), mentre in un Paese anglosassone come l'Inghilterra lo
>stereotipo dell'uomo affascinante è "a tall, DARK stranger".
stai citando dei luoghi comuni, spesso alimentati da mode, costume, cinema e
altre mondanita'.
Se fosse cosi'  tutte le donne mediterranee si ossigenerebbero, e tutte le
nordiche si tingerebbero di nero !
puoi citare dati statistici in merito o l' onere della prova spetta solo ai
"cattivi razzisti" ?



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.libri,it.cultura.antagonista,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Thu, 06 Apr 2000 22:34:25 GMT 

On Mon, 03 Apr 2000 23:20:32 GMT, Veleno  wrote:

>Il giorno 1-04-2000 1:30, Romeo Caudan, rcaudan@mankind.org ha così
>imperiosamente scritto:
>> idiozie, voi non avete alcun argomento valido da apporre ai miei,

>Sarebbe come dare perle ai porci.

hahahhahah !!!
CVD

comodo dare risposte del genere, vero ??
ciao caccola !!!!



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.discussioni.animali.cani 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Thu, 06 Apr 2000 22:36:09 GMT 

On Mon, 03 Apr 2000 23:23:50 GMT, ernesto.alto@iol.it (ernesto) wrote:

>Inferiore risulti essere tu che mostri di ignorare le grandi civiltà
>nere che vanno dallo Zimbawe ai grandi faraoni Neri  dell'Alto Sudan,
i "faraoni neri" regnarono nel periodo di DECADENZA  dell' Egitto, che coincise,
guarda caso proprio con l' IMBASTARDIMENTO di gran parte della popolazione e
della classe dirigente da parte di negri etiopici, quanto alle "grandi civilta'"
africane  per favore, dimostrami che queste popolazioni conoscessero una
scrittura, la ruota o l'aratro prima di definirle delle "civilta'".


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.discussioni.animali.cani 
Subject: Re: R: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Sat, 08 Apr 2000 16:14:20 GMT 

On Fri, 7 Apr 2000 19:55:08 +0200, "franceso di Novoli"
 wrote:

>Dimostrazione: Romeo, essendo inferiore, trova grosse difficoltà per
>inserirsi, e se la prende con extracomunitari ed immigrati.
>schiacciato da questo sistema ipercompetitivo. Purtroppo è il destino degli
>esseri inferiori (lo sostiene proprio lui, a proposito delle etnie estinte).

....... e' destino degli esseri inferiori, per esempio sbagliarsi a scrivere IL
PROPRIO NOME nelle proprieta'  di outlook e, da allora postare scrivendo
"franceso", per di piu' dal solito outlook buggato, con il solito, pestilenziale
"R:" davanti alle reply.

svegliati,  LAMER


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.libri,it.cultura.antagonista,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Mon, 17 Apr 2000 17:55:49 GMT 

On Tue, 04 Apr 2000 12:56:22 +0200, Stefano Cirolini  wrote:

>Comunque quando tu e Caudan parlate di razza e di genetica, mi 
>sembra che vi rifacciate a teorie dell'ereditarieta' anteriori a Mendel.
>Se ho capito bene, secondo voi in origine c'era questa popolazione 
>di "sangue puro" (che non ho capito bene da dove sia provenuta). 

>Quando un individuo di questa popolazione si accoppia con un 
>individuo estraneo, i discendenti  ricevono solo una frazione del 
>"sangue puro", e con le successive "mescolanze" il "sangue puro" 
>si diluisce sempre piu', finche' la "purezza" iniziale e' persa 
>per sempre (e' una questione di entropia). Un mito dell'"eta'
>dell'oro".

Guarda che sono masturbazioni che ti fai tu :

I bianchi hanno saputo creare e mantenere una civilta' avanzatissima, in un
cammino inziato millenni fa che, dalle caverne ci ha visto scindere l' atomo e
sbarcare sulla luna.

Negri, indios, aborigeni ed altra marmaglia non sono stati in grado di fare
altrettanto, e sono rimasti in un miserabile stadio primitivo.
Non sono minimamente in grado di integrarsi nella nostra societa', che e' troppo
complessa per loro, e vivono da mendicanti, relitti umani e criminali.

Per questo sono razze inferiori alla bianca.  punto.
La mescolanza dei bianchi con esse e' da considerare un fatto deteriore.

DIFATTI
hanno un quoziente di intelligenza INFERIORE
le nazioni governate da loro sono degli INFERNI
gli ibridi hanno un Q.I. inferiore ai bianchi


Tutto il resto sono menate intellettualesi che hai inventato tu.

Ti faccio notare che, a differenza di voi ci atteniamo ai fatti : 

Voi avete inventato questa "uguaglianza", che fa parte del vostro CULTO per i
diritti umani e, tutti i "dati scientifici" di regime GUARDA CASO confermano 
questa vostra ipotesi filosofica.
Non vi state autoingannando ?
Le teorie filosofiche ponevano la terra al centro dell' universo, e tutti i
"dati scientifici" di regime del medioevo le confermavano, chi, come Galileo
provava a confutarle veniva combattuto con la forza :
Non vi fa venire in mente niente ?
La legge Mancino per zittire i dissidenti non vi ricorda l' inquisizione ?


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.libri,it.cultura.antagonista,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Sun, 23 Apr 2000 00:21:51 GMT 

On Tue, 18 Apr 2000 12:49:03 +0200, Stefano Cirolini  wrote:

>Romeo Caudan wrote:
>> I bianchi hanno saputo creare e mantenere una civilta' avanzatissima, in un
>> cammino inziato millenni fa che, dalle caverne ci ha visto scindere l' atomo e
>> sbarcare sulla luna.
>> Negri, indios, aborigeni ed altra marmaglia non sono stati in grado di fare
>> altrettanto, e sono rimasti in un miserabile stadio primitivo.

>Questa civilta' avanzatissima dei "bianchi" si e' sviluppata negli
>ultimi due-trecento anni. Prima l'Europa non era per nulla piu' 
>avanzata, anzi in molti campi piu' arretrata, di altre zone. 
balle
Purtroppo la civilta' bianca rimase ferma al palo per un millennio, grazie alla
religione cristiana...... sono estenuato a ripetere le stesse cose..

>Se il motivo di questa superiorita' tecnica fosse genetico, sarebbe
>stato latente per millenni, per poi "svegliarsi" all'improvviso.
>Direi che e' molto piu' ragionevole spiegare lo sviluppo della 
>rivoluzione industriale con motivi culturali (come ti ho gia' 
>spiegato in altri messaggi).
Fesserie
la civilta' bianca non e'  nata con la rivoluzione industriale, rivoluzione che
avvenne in Inghilterra nell' '800, ma avrebbe benissimo potuto avvenire molto
prima.
Pensa alla Cina, invece una nazione immensa, tutta sotto un unico governo, e
rimase ferma al medioevo per migliaia di anni, alle pseudo culture amerinde, che
fanno gridare alla civilta' fantascientifiche ma che, in realta' non erano altro
che trogloditi appena evoluti.

>L'autocompiacimento razzista e' anche controproducente: i cinesi
>pensavano di essere superiori ai "barbari" europei, e ricevettero 
>una brutta sorpresa quando si trovarono nei loro porti le cannoniere 
>inglesi. 

....difatti...
i "barbari" non erano fermi, tecnologicamente all' impero romano, come i cinesi.

>Allo stesso modo, nel dopoguerra gli americani pensavano che i
>giapponesi fossero solo capaci di copiare la loro tecnologia 
>"superiore", e ricevettero una brutta sorpresa quando si ritrovarono 
>invasi da auto, computer e prodotti elettronici di qualita' superiore 
>prodotti in Giappone.
Il Giappone e' un caso a parte.
Sarebbe un fatto irrilevante comunque.

>Chissa' quali sorprese sono in serbo per il nostro autocompiacimento di
>europei, nei prossimi anni: nell'informatica ad esempio, ci sono paesi
>come l'India o gli ex-URSS, che stanno avendo enormi crescite, sia nella 
>quantita' che nella qualita' del software prodotto.
luoghi comuni e fatti irrilevanti :
I russi sono bianchi, e lo sono anche molti indiani, che discendono direttamente
dagli indoeuropei, fondatori dell' antichissima civilta'  indiana, purtroppo
decaduta per l' imbastardimento con i negroidi asiatici.

>> Non sono minimamente in grado di integrarsi nella nostra societa', che e' troppo
>> complessa per loro, e vivono da mendicanti, relitti umani e criminali.
>Le stesse cose che dicevano agli inizi del secolo gli americani WASP
>degli immigrati italiani e irlandesi.

.....appunto !!
come mai gli italiani ed irlandesi si sono integrati bene ed i negri no ?
il "razzismo" nei loro confronti era lo stesso, ed erano anche piu'
svantaggiati, perche' stranieri, scarsamente alfabetizzati e poverissimi.

>Il primo uso "politico" che fu fatto dell'IQ fu proprio per "dimostrare"
>al Congresso la necessita' di una legge per limitare l'immigrazione dai
>paesi dell'Europa meridionale.
>I risultati dei test sugli immigrati italiani erano a dir poco
>disastrosi.

QUEI test, evidentemente non validi, perche' oggigiorno non penso che gli
italiani sfigurerebbero; viceversa i negri erano inferiori ieri e lo sono oggi,
inferiori, non mi stanchero'  mai a ripeterlo, anche a messicani e pellirosse,
che pure vivono in condizioni sociali e culturali (i famosi motivi culturali..)
MOLTO PEGGIORI dei negri.

>Su cosa in effetti misuri l'IQ, quanto dipenda dalla genetica o 
>non piuttosto dal grado di istruzione, e' in atto una controversia 
>pluriennale.
>Non userei questi dati come una "dimostrazione scientifica" di
>alcunche'.

........ come al solito i fatti che contraddicono i tuoi preconcetti non sono
verosimili :  

autoinganno !  Sei un sindonologo !

>> le nazioni governate da loro sono degli INFERNI
>
>La forma di governo di una nazione non dipende dalla "razza" degli
>abitanti. Come spiegheresti altrimenti che appartenenti alla stessa
>popolazione abbiano dato luogo a sistemi cosi' diametralmente opposti
>come le Germanie Est e Ovest, le Coree Nord e Sud, la Cina Popolare 
>e Taiwan.

che idiozia !!!
non so che ragionamento tu abbia fatto per dare una risposta cosi' stupida,
comunque intendevo, come scrissi prima :

Negri, indios, aborigeni ed altra marmaglia non sono stati in grado di fare
altrettanto, e sono rimasti in un miserabile stadio primitivo.
Non sono minimamente in grado di integrarsi nella nostra societa', che e' troppo
complessa per loro, e vivono da mendicanti, relitti umani e criminali.

hai letto ?  societa' COMPLESSA  !
per questo non sono capaci di governarsi !
questo intendevo,ma tu, bertuccia, fai finta di non capire

>Inoltre, mi pare che anche paesi governati dai "bianchi" siano
>poco attraenti, a partire dalla poco compianta URSS, fino ai vari
>paesi sudamericani (Brasile, Peru', Cile, Colombia, Argentina, etc.) 

solite idiozie !
la Russia e' in un periodo critico, come gli Usa nel '29.
Lo stato attuale e'dovuto a fatti puramente politici.
Penso che questi siano concetti semplici e comprensibili per tutti, ma tu non
resisti alla tentazione del fare la bertuccia, del dire la tua cazzatina, tanto
per dirla......
Ahhh,  Peru' e Colombia sono paesi bianchissimi, dimenticavo ! :-)

>Owens, questo causo' non poco imbarazzo. Oggi i "neri" competono alla
>pari, e in molti sport sono nettamente superiori ai "bianchi".
>Conseguentemente, i razzisti non fanno piu' riferimento alla
>superiorita' fisica di una "razza" sull'altra: la forza fisica 
>non conta piu' nulla.

Quante idiozie mi tocca leggere....
direi, che non conta nulla !!!!
a meno che tu non voglia sostenere la tua superiorita' contro un gorilla !!
sono cose che ti ho ripetuto nell' altro post, ma tu, imperterrito continui a
fare le stesse affermazioni idiote.

>Quando fra qualche decennio la differenza fra i punteggi di IQ fra
>"bianchi" e "neri" sara' stata annullata, man mano che anche i "neri"
>possono accedere ad una istruzione di qualita', anche quei "fatti"
>basati sull'IQ spariranno dalle vostre liste.
fantasie

>VOI avete inventato questa "superiorita'", che fa parte del vostro CULTO
>della razza, e i soli "fatti" che considerate sono quelli che GUARDA
>CASO
>confermano questa vostra ipotesi razzista.
>Non vi state autoingannando ?

sentiamo quali altri fatti dovremmo considerare :

la dichiarazione dei diritti dell' uomo, secondo cui tutti sono uguali ?
Il vangelo ?   Marx ?
sono queste le vostre "prove" ??
Non farmi ridere !!!!!!!!!


>Se veramente fosse una legge naturale, allora ci dovrebbe essere una
>"razza superiore" di cani, una di gatti, di cavalli, etc.
come al solito spari un mare di idiozie
cosa centrano gli animali, adesso ?

>Il fatto che sia applicata solo agli esseri umani (e GUARDA CASO, la
>"razza superiore" e' sempre la propria, mai quella degli altri), e' 
>indice che si tratta di una teoria ad hoc. 
stronzate.
i bianchi affermano che la razza superiore e' la propria, ed hanno il diritto e
gli argomenti per farlo.
ci provi qualche aborigeno, negro  o indio, che ridiamo.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.lega-nord,it.politica.rifondazione 
Subject: Re: la marcia dei titani :  le origini della razza bianca !!!
Date:  Fri, 12 May 2000 23:57:07 GMT 

On Wed, 10 May 2000 23:45:40 GMT, ernesto.alto@iol.it (ernesto) wrote:
>E allora sappi sapiente uomo bianco che sia i nostri fratelli cinesi
>che i nostri fratelli indiani hanno scoperto quasi tutto ben prima che
>lo facessero quelli un po' sbiaditi come noi. 

La civilta' indiana fu fondata dagli invasori ariani, gli stessi che, poi,
diffondendosi nel caucaso ed in Europa gettarono i semi della civilta' umana.
Quanto poi appreso da cinesi ed arabi e' probabilmente stato rubacchiato alla
civilta' ariana in India.
Civilta' che, purtroppo decadde man mano che le caste dominanti vennero
distrutte dagli incroci razziali con i popoli negroidi che popolarono e popolano
il subcontinente indiano.

>Tuttavia è più facile che ci sia più differenza nel genoma fra te e
>tuo fratello che fra te e un bantù.
>ernesto

Questo dimostra la validita' delle ricerche "genetiche" in antropologia ed
archeologia :  se mostrano piu' differenza tra me ed un mio parente stretto che
tra me ed un abitante di un luogo lontanissimo e' chiaro che questo "genoma"
varia IN MODO INDIPENDENTE dall' effettivo grado di  parentela, e che le teorie
in questo senso lasciano il tempo che trovano.
@@




From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.libri,it.cultura.storia 
Subject: Re: lettera a Spielberg
Date:  Mon, 27 Mar 2000 23:22:26 GMT 

On Wed, 22 Mar 2000 23:19:07 +0100, "Sty"  wrote:

>le cose bisogna spiaccicartele in faccia per
>convincerti? Pigla e vai a Mathausen, Dachau,
>Aushwitz, vacci di persona. Passa una mezz'oretta
>chiuso in una sala "docce".

quelle dove "il gas", secondo i vostri "testimoni" sarebbe passato attraverso i
tubi e le docce per gasare i prigionieri ?
peccato che le PASTIGLIE di zyklon-b avrebbero fatto un po' di fatica a passare
per dei tubi.

>> E'UN FATTO CHE GLI STORICI DI REGIME
>> NON HANNO POTUTO FARE ALTRO CHE USARE
>> LA VIOLENZA CONTRO I REVISIONISTI.
>Smettila di fare la vittima, nessuno ti sta
>"violentando".

tanto avrebbero l' impunita' comunque :
http://www.abbc.com/aaargh/ital/archifauri/RF950601i.html


>> Negli ultimi mesi della seconda guerra mondiale sono stati uccisi
>> 2.409.000civili tedeschi durante l'espulsione dai paesi in cui erano
>> minoranza etnica.

>Se i tuoi amati tedeschi se ne stavano A CASETTA LORO invece che
>sfamare le loro illusorie bramosie di invasione guidati da un
>baffetto pazzoide, forse tutte queste ritorsioni (che beninteso

casa loro come Danzica e come la Prussia Orientale, che i Polacchi stavano, un
po' alla volta annettendosi, iniziando una PULIZIA ETNICA contro i tedeschi ?

>L'olocausto e' esistito, fattene una ragione, perlomeno
>credici finche' non troverai una prova CERTA che rinneghi
http://www.abbc.com/aaargh/ital/archifauri/RF921118i.html

>questo fatto. Pero' sforzati, tira fuori un po' di fatti
>che di parole ne abbiamo piene le scatole tutti.

dove sono i resti di tutti questi morti ?
perche' si fece una scelta costosa come quella di cremare tutti i cadaveri ?
come avrebbero fatto a cremare tutti quei cadaveri, dato che i forni disponibili
non sarebbero mai stati sufficienti  ?
perche' questo accanimento nello sterminio di popolazioni che, un paio d' anni
prima si incoraggiava ad emigrare ?
Come mai si usarono mezzi di sterminio cosi' scomodi come le "camere a gas"
diesel e ad insetticida ?
e, soprattutto PERCHE'  TANTI TESTIMONI DICHIARARONO IL FALSO ?
la letteratura sterminazionista e' PIENA di testimonianze, perizie,  giudizi e
confessioni   FALSE !!!!

cominciate a prenderne atto

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Da quattro anni sollecito un pubblico dibattito zon chiunque sul "problema delle
camere a gas". Mi si risponde con ordini di comparizione. Ma i processi per
stregoneria, così come la caccia alle streghe, non hanno mai dimostrato nulla.
Conosco un mezzo per fare procedere il dibattito. Invece di ripetere fino alla
noia che c'è sovrabbondanza di prove che confermano l'esistenza delle "camere a
gas" (ricordiamo il valore di questa supposta sovrabbondanza per le "camere a
gas" mitiche dell'ex Reich), suggerisco che, per corrànciare dall'inizio, mi si
fornisca una prova, una sala prova precisa dell'esistenza reale di una "camera a
gas", di una sola "camera a gas". Questa prova l'esamineremo insieme, in
pubblico.

Robert Faurisson, Mémoire en défense, 1980, p. 95 ss.




From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica,it.sociale.handicap.intellettivo 
Subject: Re: L'igiene razziale del Reich
Date:  Fri, 31 Mar 2000 23:32:41 GMT 

On Wed, 29 Mar 2000 20:28:45 GMT, Roderigo  wrote:
>Il 21 marzo scorso, si è aperto nella capitale austriaca il processo contro lo
>psichiatra Heinrich Gross, accusato di partecipazione in nove omicidi nell'estate del
>'44 nel "Spiegelgrund" - il secondo per grandezza dei trenta "reparti speciali
>pediatrici" creati dai nazisti. Le vittime erano bambini dai 10 giorni ai 14 anni. Gli
>omicidi rientravano nel programma di eutanasia infantile chiamato "azione T4", che durò

venivano eliminati mongoloidi e subnormali vari.
Mi sembra un iniziativa lodevole, da mettere in atto al piu' presto anche oggi.

>P.s. Chissà se alla fine, potranno aprire gli occhi anche quei pochi i quali ancora
>pensano che gli italiani, per salvare "l'onore della patria" dovessero essere e rimanere
>alleati fino all'ultimo con i fondatori di "reparti speciali pediatrici" per l'eutanasia
>infantile e l'igiene razziale.

potevano e dovevano



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica,it.sociale.handicap.intellettivo 
Subject: Re: L'igiene razziale del Reich
Date:  Wed, 05 Apr 2000 00:03:11 GMT 

On Sat, 01 Apr 2000 12:23:07 GMT, siana@tiscalinet.it (Rossana) wrote:

>io credo che anche una denuncia alla polizia informatica
>(postale) possa interessare.
>I reati ci sono.

Quali reati ?  aver manifestato le mie idee ?

Questo dimostra la pochezza ed il livore sia degli intellettuali sinistorti che
infestano questi ng sia delle supermamme allevatrici di fenomeni, che,
evidentemente piene di risentimento ed odio verso il mondo, che, nel loro io
malato ed infantile non le ha compatite abbastanza sfogano le loro frustrazioni
trasformandosi in spie e delatori.
Dato che delle leggi assurde vi consentono di far nascere ed allevare degli
esseri patetici ed inutili, che dovranno essere mantenuti fino alla fine dei
loro giorni anche con le tasse pagate da me, e visto che, addirittura insitete
per inserire i vostri mostriciattoli nelle classi dei bambini normali, ledendo
il loro diritto ad uno studio e ad una formazione adeguati, penso di poter dire
anch' io la mia.
E' chiaro che questo scatena il vostro risentimento :  solo voi avete il diritto
di parlare, solo voi avete ragione.
Questo vi sembra naturale :  voi siete buone e caritatevoli, delle brave mamme
cristiane che non abortiscono e si tengono i figli che dio ha dato loro, per
quanto siano solo degli sgradevoli aborti, destinati a finire un infelice vita
in un istituto, maltollerati dalla societa', di cui sono e saranno solo i
parassiti.
Immaginate una vita libera dall' ingombrante presenza di queste cose deformi :
figli sani, intelligenti e felici, che, a loro volta potranno crescere e mettere
al mondo altri figli sani, senza doversi creare assurdi sensi di colpa che
costringano voi e le persone a voi vicine a  rovinarsi la vita.


Un piccolo consiglio legale alle mamme-coraggio vigilanti del ng :

manifestare le proprie opinioni NON e' un reato.
NON ho istigato nessuno ad ammazzare i vostri brutti anatroccoli, ma ho cercato
di iniziare una discussione riguardo a provvedimenti ISTITUZIONALI contro il
proliferare delle nascite di esseri NOCIVI alla societa';  provvedimenti, del
resto limitati all' analisi neonatale, con conseguente aborto in caso di
diagnosi positiva.
Proposte del genere sono gia' state fatte in diversi paesi, ed anche in Italia
molti medici (competenti e responsabili) raccomandano disposizioni del genere;
Questo a differenza dei "medici" "obiettori"che, invece sono solo dei cialtroni:
e'  illuminante a questo proposito un provvedimento della Corte dei Conti contro
un primario che non eseguendo le analisi prenatali consenti' la nascita di
diversi subnormali, danneggiando, parole testuali le casse dello Stato.
Solo per dimostrare che lo stato e la scienza siano piu' dalla mia parte che
dalla vostra.

Quanto alle denunce vai tranquilla, che dormiro tra due guanciali per delle
denunce fatte da delle donnette di provincia con la vocazione delle vigilanti:
Sono quattro anni che vengo minacciato di denunce, attentati ed altro per i miei
post e sono ancora qui.
Se volete che vi dica il perche' e' molto semplice :  non posto direttamente ma
faccio "rimbalzare" il mio collegamento, tramite un programma che si chiama
WINGATE.
In pratica l' indirizzo che vedete in nntp-posting host NON e' il mio, ma quello
del "rimbalzatore", cioe' il computer che fa girare il wingate, che penso sia
quello di un cybercafe' di Riccione (che e' sempre on-line nelle ore serali,
molto comodo....)  per quello qualche idiota, che pensava che io fossi di Rimini
aveva iniziato a 'fare ricerche'  da quelle parti....  Huahahahahahahaha !!

Perdete tempo, scrivete, fate denunce .... mi fate ridere !!! huahhahahahaa !!!



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.destra,it.politica 
Subject: Re: Immigrazione (le solite bugie)
Date:  Thu, 06 Apr 2000 22:35:54 GMT 

On Sat, 1 Apr 2000 15:21:48 +0200, "ksanna"  wrote:

>Al di là del fatto che nussuno qua vuole scardinare nulla, a me sembra che
>ci siano stati Prodi e D' Alema a Palazzo Chigi negli ultimi 4 anni, per
>cui non vedo perchè la Sinistra dovrebbe aver bisogno degli
>extracomunitari!
perche' dal palazzo stanno per volare fuori, con l' impronta della scarpa di
Berlusconi sul culo

>E' vero!
>Li vogliono talmente tanto, che non ne hanno nemmeno bisogno, visto che le
>elezioni il CentroSinistra le ha già vinte.

Uahahahahahahahahahah !!!!
Abbiamo un altro compagno che prima di pensare deve chiedere il permesso al
partito !!
Alle regionali prenderete una batosta, tanto per riscaldarvi le chiappe, in
attesa del volo di cui sopra !

>> Nella base cattocomunista certo, qualcuno in buona fede c'e', si
>> chiamano le " anime belle " quelli che non capiscono, gli idealisti
>> assoluti, e son quelli che alzano il belato sorridente della "
>> societa' multietnica e multirazziale " come se invocassero la Madonna
>> di Lourdes, e non sanno, i poveretti, che gli esempi di tale societa'
>> li abbiamo a due passi da casa, in Bosnia, per esempio, o piu' in la',

ROTFL !!!!!	
hai descritto l' ala "idealista" della sinistra !!!!!

>Certo, schieriamo anche la marina, che ne dici del Vittorio Veneto? Ti
>accontenti? O vuoi solo la Garibaldi????
>Siamo seri. Tu pensi davvero che sia possibile pattugliare 24 ore su 24 se
>non 8000 almeno 1000 km? Hai una minima idea di quanti uomini dovrebbero
>essere utilizzati, togliendoli dalla vera e propria opera di prevenzione?

basterebbe sparare dagli elicotteri, come fanno in Usa... altro che le
pagliacciate all' acqua di rose italiane



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica.lega-nord,it.politica 
Subject: umanisti arroganti, sbruffoni e sempre in tv
Date:  Mon, 10 Apr 2000 23:43:25 GMT 

Ho notato, nei vari dibattiti elettorali in onda nella tv pubblica una presenza
massiccia del cosiddetto "partito umanista".

Si tratta di un movimento di estrema sinistra, al suo debutto, con una base
elettorale risibile; ciononostante la tv pubblica dedica loro uno spazio
considerevole.
E' questa la par condicio ?   dare ad un disturbatore qualsiasi la stessa
importanza di un partito che raccoglie il voto di milioni di cittadini ?

Un altra cosa che ho notato e' l' arroganza e la presunzione dei portavoce di
questo movimento :  una sparuta ed insignificante minoranza di intellettuali che
pero' , tra le altre vanterie dichiara di "aver fatto chiudere il lager (sic) di
via Corelli", quando non si attribuisce il merito della caduta del governo
Pinochet.

Dato pero' che il movimento in questione non fa altro che esporre una
strampalata ideologia filosofico-anarco-comunista, che, a quanto sembra non ha
attirato altro che pochi elementi , per lo piu' dall' ambiente scolastico e da
quello, solito dell' estrema sinistra e dai centri sociali  e' prevedibile ed
auspicabile una sua prossima ed imminente scomparsa, possibilmente assieme alla
demagogia di verdi e radicali.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica.destra,it.politica.libertaria 
Subject: la fine del paradiso sudafricano
Date:  Thu, 13 Apr 2000 00:07:56 GMT 


la maggior parte dei negri del Sudafrica non sono nemmeno originari di li',
perche' sono, in massima parte immigrati dalle nazioni confinanti, soliti
immondezzai terzomondiali, attirati dalla ricchezza e dal benessere del
sudafrica, frutto della competente ed attenta gestione dei bianchi.
Il Sudafrica e' sempre stata la nazione africana dove i negri hanno vissuto
MEGLIO.
In occidente gli imbecilli si scandalizzavano perche' in Sudafrica c'erano i
sedili di autobus o le panchine dei giardinetti riservati a bianchi.
Poveri imbecilli ! poveri pezzi di merdina ! 
In Sudafrica i negri portavano i loro figli a scuola !, vivevano in CASE,
avevano auto, televisori, vedevano i loro figli crescere sani, con un servizio
sanitario GRATUITO, un welfare di tipo inglese.
Tutte cose che i negri del resto dell' Africa si sognavano  !
Tutte quelle sporche e disperate nazioncine nate dalle "guerre di liberazione",
tutta la "nuova Africa libera", salutata dai cialtroni cattocomunisti di tutto
il mondo si rotolavano nella fame, nelle epidemie e nelle guerre civili mentre
il Sudafrica, la nazione piu' ricca e prospera dell' intero continente dava ai
suoi cittadini, anche ai negri un tenore di vita di livello occidentale.

Ora tutto questo sta finendo rapidamente, e si vede.
Johannesburg e' schizzata immediatamente in testa alle classifiche del crimine,
divenendo la citta' piu' violenta del mondo.
Qualche ignorante imbecille di giornalista dell' Espresso potra' anche far
notare che "il pil e' cresciuto con il governo mandela", ma e' una scemenza,
dato che questo e' dovuto alla fine delle sanzioni, che strangolavano l'
economia del paese, economia che,una volta che i bianchi saranno costretti ad
andarsene ben presto fara' la fine di quella del resto dell'  Africa :  un
disastro !!


Le prime "elezioni libere", salutate con favore dai pazzi imbecilli "liberal" si
sono tenute, ed i negri le hanno vinte, chiaramente solo grazie al morto peso
del loro numero.
Sono gia' iniziati i massacri di famiglie di bianchi, da parte di bande di
terroristi armati, casi che saranno sempre piu' frequenti, nel menfreghismo del
governo, in mano ai negri, e nel menefreghismo dell' occidente, dove ci saranno
senz' altro degli sporchi bastardi che esulteranno a queste notizie.

Anche l' Europa fara' la fine del Sudafrica ?

L' immigrazione selvaggia, favorita dai nostri irresponsabili ed incapaci
governicchi ci portera'  a divenire un minoranza, con conseguente minaccia di
annientamento ? 


Mi consolo pensando che,  senza i bianchi i negri non saranno, come e' sempre
stato, in grado di gestire ne' l' economia, ne' la produzione e, nel tracollo di
quella che era la prima economia africana moriranno di fame, moriranno a decine
di milioni, sia in Sudafrica sia in tutte le nazioni confinanti,  al Sudafrica
ostili ma dipendenti per le forniture di cibo !



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica.destra,it.politica.lega-nord 
Subject: Re: [FWD] Milano: iniziativa antirazzista
Date:  Thu, 13 Apr 2000 00:09:32 GMT 

Questo e' l' ATTACCO TERRORISTICO ai gazebo della Lega Nord, descritto dagli
anarco tossici dei centri sociali. 
Questa e' la democrazia di questa marmaglia, sempre pronta a gridare al
vittimismo quando la celere appioppa una manganellata, ma sempre pronta ad
approfittare degli appoggi e delle connivenze che hanno nel regime di sinistra
per aggredire e colpire alle spalle i propri avversari politici, sempre
impuniti, sempre giustificati con  l'alibi del buonismo antirazzista.

Gli attacchi da parte di questi cialtroni, spesso ingrossata dagli stessi
straccioni terzomondisti con cui sono, da sempre schierati si sono moltiplicati,
diventando sempre piu' violenti, sempre piu' arroganti.

Dobbiamo smettere di subire e REAGIRE, con i loro stessi mezzi.
L' unico modo per difendersi dal terrorismo comunista e' un terrorismo inverso.


On 10 Apr 2000 13:52:03 GMT, thewalru@freemail.it (T.H.E. Walrus) wrote:
>Oggi, domenica 9-4 , una serie di realtà (centri sociali,
>associazioni, collettivi) milanesi hanno dato vita ad un presidio
>itinerante nel centro cittadino, in concomitanza con la raccolta di
>firme di Lega e Forza Italia per il referendum anti-immigrazione.
>Il centinaio di compagni e compagne presenti hanno interrotto per
>quasi due ore la raccolta firme presso alcuni gazebo della Lega
>Nord, contestandone energicamente la legittimità ed esprimendo la
>propria rabbia e il prorprio disgusto nei confronti di chi fa di
>xenofobia e intolleranza il proprio cavallo di battaglia. Crediamo
>che quello di oggi debba essere il primo passo nella prospettiva di
>una ricomposizione di forze e di rilancio di iniziative che vadano
>a contrapporsi, nella pratica quotidiana, alla
>deriva di alcune forze politiche che da tempo si muovono
>impunemente sul territorio, diffondendo razzismo ed esclusione,
>criminalizzando gli immigrati stranieri, leggittimando
>politicamente i sentimenti piu' retrivi di larghe fasce
>della popolazione. Ribadiamo con forza la nostra diversità,
>costruendo momenti di confronto e di lotta e sviluppando la
>coscienza diffusa che, oggi piu' che mai, è necessario impegnarsi
>in prima persona per costruire mobilitazioni sempre
>piu' incisive e diffuse contro ogni forma di razzismo.
>
>[Comunicato spedito dal CSA Vittoria]



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.rifondazione,it.cultura.antagonista 
Subject: Re: il libro nero del capitalismo cap.3
Date:  Mon, 17 Apr 2000 17:56:45 GMT 

On Sat, 15 Apr 2000 07:45:38 +0200, "Chierico Navigante" 
wrote:

>Dati UNICEF - altri dati su www.peacelink.it/nestle.html
>Ogni giorno 4000 bambini nel Sud del Mondo potrebbero essere salvati dalla
>morte per malattie e denutrizione se fossero allattati al seno e non con
>latte in polvere

bella notizia, ma le madri non hanno latte perche' anche loro malate e
denutrite.
Hai intenzione di mandare tua moglie a fare da balia ?

>Nonostante ciò la Nestlé e molte altre società produttrici di latte in
>polvere, pur di vendere i loro prodotti, non si fanno scrupolo a
>promuoverne l'uso con tecniche di marketing irresponsabili.

Ripeto che l' uso del latte in polvere e' una scelta obbligata, del resto non
penso che questa sia una decisione Nestle', ma degli organismi internazionali
che inviano aiuti a fondo perduto.

tra l' altro tutti questi vostri calcoli cervellotici, basati sull' unita' di
misura del  bambino africano salvato dalla fame (con quel carro armato avremmo
salvato 357 bambini etiopi, con quella macchina da corsa ne avremmo salvati 256
ecc.)  sono sbagliati dal principio :

anche se "salvassimo" un bambino africano, mantenendolo fino all' eta' adulta
cosa farebbe, subito questo ?
metterebbe al mondo altri sei o sette figli, naturalmente senza potere
minimamente mantenerli.
Allora cosa faremmo, manderemmo altri aiuti fino a che anche questi facessero
altri figli, e cosi' via ?
Il problema non si risolve sicuramente mandando aiuti, il problema e' l'
assoluta e dimostrata incapacita' dei negri ad autogovernarsi.

>"Trincerarsi dietro il paravento del libero mercato è ridicolo oltre che
>assurdo: con la stessa giustificazione si è trasformato il Terzo Mondo in
>un'enorme pattumiera dei paesi industrializzati. Nel caso del latte
>artificiale è ancora peggio: la Nestlé spaccia addirittura per "aiuti" le
>sue scorrette pratiche di Marketing"

...allora non invieremo piu' ne' latte in polvere ne'  altro, del resto sono
decenni che inviamo aiuti, e a che e' servito ?



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica,it.politica.rifondazione,it.cultura.antagonista 
Subject: Re: il libro nero del capitalismo cap.4
Date:  Mon, 17 Apr 2000 17:57:28 GMT 

On Sat, 15 Apr 2000 07:46:05 +0200, "Chierico Navigante" 
wrote:

>Miliardi di persone senza acqua potabile
>(della serie: gli orrori del liberalismo)
>[ Bbc ] Secondo un rapporto delle Nazioni Unite, circa la metà della
>popolazione mondiale vive in condizioni sanitarie estreme senza poter
>disporre di acque potabile. Nel rapporto, stilato dalla Commissione per

e questo cosa centra con il capitalismo ?

merito del capitalismo sarebbe, piuttosto aver provvisto di acqua potabile l'
altra meta' del mondo.
Le misere condizioni del terzo mondo sarebbero da descrivere nel "libro nero
dell' antirazzismo", dato che tutti quei paesi, quando governati dai bianchi
erano ricchi e felici.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.politica.destra,it.politica.libertaria 
Subject: Re: la fine del paradiso sudafricano
Date:  Mon, 17 Apr 2000 17:57:53 GMT 

On Thu, 13 Apr 2000 14:46:55 +0200, "mustang"  wrote:

>educazione e decenza ) quello che mi piace, e di potermi considerare padrone
>in casa mia. Sicuramente sarà così anche per te! Allora, perchè per i neri
>sudafricani no? ciao.

quando gli stati africani erano governati dai bianchi erano stati ricchi e
felici.
Poi, dopo le guerre coloniali i bianchi se ne sono andati, i negri hanno preso
il potere e tutta l' Africa e'diventata un carnaio di guerre, carestie, epidemie
e massacri tribali.

Anche in Sudafrica, purtroppo si sta verificando tutto questo.
Pulizia etnica con agricoltori bianchi come vittime, criminalita' dilagante,
guera civile alle porte. 
Tutto questo sta accadendo in una nazione che era la piu' ricca, ordinata e
prospera dell' intero continente africano.
Forse, quando sara'  diventata un Ruanda moltiplicato X 100 ti verra' in mente
una risposta alla tua domanda.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.filosofia,it.discussioni.universita 
Subject: Impossibilità dell'intelligenza artificiale  tipo-umano. Was: Zecche
Date:  Wed, 19 Apr 2000 22:56:56 GMT 

On Sat, 28 Aug 1999 07:49:20 -0700, Fornax  wrote:
>> che ne pensate ? io sono dell'idea che nel giro di qualche decennio ci si
>> riuscirà pienamente, al diavolo le proteine....... :o)
>Sono d'accordo. Anzi se non sbaglio ho letto da qualche parte che un
>gruppo di ricercatori ha replicato il "software" del cervello di una
>zecca (l'insetto). Circa 1000 lines of code in totale. Non e' stato

sai la difficolta' :


#include 
#include 
#include 

main ()
{

Maglietta del Che
Ghandi
Jovannotti
liceo
sciarpona palestinese
Herman Hesse
Benetton
parrocchia
 barbetta
 tanto paga mamma'
 tengo tanto all' amicizia
smemoranda
Prodi
Veltroni
vestitino firmato
vestito hip hop
vestito da imbecille
scarpe gang boy da 23 kili
musica rap
trecce rasta
musica di jovannotti
musica di jovannotti rap
musica del cazzo
Pieraccioni
nutella
birra analcolica
filosofi vari
rapper
negri
concerti nei centri sociali
scooter pagato da papa'
cellulare  pagato da papa'
vestitino  pagato da papa'
buonismo ipocrita
pacifismo imbelle
ambientalismo ignorante
conformismo insulso
fancazzismo cialtrone
}

Ecco il source code delle zecche italiane, ma quelle non sono insetti....
o si' ?



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,soc.culture.italian,it.politica.destra 
Subject: pulizia etnica in Zimbabwe
Date:  Wed, 19 Apr 2000 22:56:57 GMT 

Purtroppo e' cominciato il genocidio dei bianchi in Zimbabwe.
Dopo la caduta del "cattivo" "stato razzista" sudafricano i negri, ubriachi di
potere stanno sfogando il loro odio bestiale ed ottuso sopra tutti i bianchi a
portata delle loro sporche zampe.
Dopo l' eliminazione dei bianchi quella nazione diverra' l' ennesimo carnaio,
tra guerre, massacri tribali ed epidemie.

Come volevasi dimostrare, questo e' stato il destino di tutte le nazioni
africane, e sara' cosi' anche in Zimbabwe ed in Sudafrica :
Stati che, sotto il comando dei bianchi erano ricchi e felici diventeranno degli
inferni di fame, guerre e malattie.

Un Ruanda moltiplicato per cento si approssima :
I "Pacifisti antirazzisti" saranno contenti.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.media.tv,soc.culture.italian 
Subject: Re: L'avete vista lo spot della TIM con Mandela?
Date:  Sun, 23 Apr 2000 00:22:06 GMT 

On Tue, 18 Apr 2000 10:38:17 +0200, "guapo"  wrote:
>io ci sono rimasto di merda...

e perche' ?
non e' tutto bello, moderno e multietnico come piace a voi ?

Lo scopo dello spot e' quello di far apparire l' azienda in un modo piacevole,
mostrando il volto sorridente di Mandela e altri piccoli africani sottintendendo
il famoso "futuro felice"di sviluppo e progresso, che tanti sognano, adesso che
i "cattivi bianchi del Sudafrica"  non sono piu' al  potere.

Purtroppo la realta' e' diversa :

Il Sudafrica, ora che i bianchi sono stati estromessi dal governo e' destinato a
diventare l'ennesima nazione africana disperata ed affamata, e l' intera area
dell' africa meridionale si sta, pericolosamente muovendo in questa direzione:

Il genocidio dei bianchi che sta iniziando in Zimbabwe e', purtroppo un segnale
chiaro di quello che sta accadendo.

Milioni di persone perderanno la vita nel caos che accadra', e la colpa e' anche
dei tanti imbecilli che contestavano il governo "razzista" sudafricano e gli
votavano sanzioni : ora la banda dei terroristi ANC e' al potere, e faranno
diventare la prima economia del continente un paese povero ed affamato,
esattamente come il resto dell' Africa.
Tanto anche allora ci sara' qualche patetico imbecille che dara' la colpa ai
bianchi.


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.media.tv,soc.culture.italian 
Subject: Re: L'avete vista lo spot della TIM con Mandela?
Date:  Sat, 29 Apr 2000 23:38:26 GMT 

On Thu, 27 Apr 2000 17:11:37 +0200, "Alberto Polimanti"  wrote:



>Tu di storia D'Africa e del colonilasmo ne sai ben poco o fai parte di quei
>revisionisti che negano anche l'olocausto?

facendo questa domanda idiota sosterresti, involontariamente  che solo i
revisionisti conoscano bene la storia africana, ma, senza volere hai detto una
cosa giusta :  probabilmente i revisionisti, che studiano la storia partendo dai
fatti conoscono la storia, anche africana molto meglio dei tanti pistolotti
antirazzisti buonisti che ragionano dai film miramax e dalle soap opera tipo
"holocaust".

>vediamo se sai rispondere ad alcune domande:
>secondo il te(bianco razzista e probabilbemnte berlusconiano) come ha fatto
>il Sud Africa a diventare uno stato ricco e potentente?
e' stato governato con competenza da bianchi, mentre i negri hanno fatto i
lavori alla loro portata.

>Conosci l'operato del Fondo Monetario Internazionale?
presta soldi a fondo perduto a dittatori straccioni analfabeti che se li
sputtanano in guerre straccione contro altri capi zulu', mentre il cibo marcisce
nei depositi e la gente si mangia le sementi invece di piantarle.

>Conosci il termine "Schiavitu"?
naturale rapporto di sudditanza di razze inferiori alla bianca

>E pre finire mi piacerebbe vederti Negro lavoratore in una miniera di
>diamanti!
e te agricoltore bianco in Zimbabwe, anzi in Rodhesia del sud.

>Senza rancore
>Per quanto riguarda lo spot
>e' quasi evidente chi sia il target a cui punta telecom

gli imbecilli buonisti antirazzisti che vivono nel mondo delle favole.




From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.storia 
Subject: Re: [FWD] per non dimenticare: STALAG 339 - La Risiera di San Sabba
Date:  Sun, 23 Apr 2000 00:22:08 GMT 

On 17 Apr 2000 11:30:35 GMT, thewalru@freemail.it (T.H.E. Walrus) wrote:
>"Stalag 339", la Risiera di Trieste
>"Quei due mongoli con la divisa da SS, tutte le mattine, 

razzismo antimongolo ?
>uscivano dalla Risiera sopra a un carro trainato da due vecchi 
>cavalli. A volte cantavano in quella loro lingua assurda. Erano 
>già ubriachi a quell'ora. Il carro era pieno di sacchi grandi di 
>carta, come quelli per il cemento. I due mongoli arrivavano in 
>riva al mare, aprivano i sacchi e rovesciavano il contenuto 
>nell'acqua. Ne veniva fuori un gran polverone, con la cenere che 
>svolazzava tutto intorno. 

stranamente la cenere prodotta dai corpi umani non e' un "polverone" che si
possa sciogliere nell' acqua, dato che le ossa, e specialmente i denti non
vengono distrutti completamente dal fuoco, e ne rimangono molti pezzi e
pezzetti.
Se i sacchi venivano vuotati "in riva al mare" come questo ANONIMO "testimone"
afferma un gran numero di questi pezzetti di ossa e denti si sarebbero potuti
ritrovare.
E'  avvenuto ?
Stranamente dei famosi SEI MILIONI di vittime, tutte cremate, che avrebbero
dovuto produrre MONTAGNE di ceneri ed ossa e denti bruciati non resta nulla,
neanche un pezzetto di dente bruciacchiato.

>Era la cenere del forno crematorio.
>I sacchi, ogni volta, erano pieni anche di ossa piccole e grandi, 
>bianche e calcinate dal fuoco...".

appunto: dove sono finite tutte queste ossa ?

>E' il racconto di uno dei tanti che videro quello che succedeva 
>dentro la Risiera di San Sabba, unico campo con forno 
>crematorio in Italia, quasi nel cuore di Trieste.

Potremmo chiedere a questo signor "uno dei tanti" il perche' nessuno provo' a
raccogliere qualcuna di queste ossa "grandi e piccole" ?


From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.religioni,it.cultura.storia 
Subject: Re: Non sorridete....
Date:  Wed, 26 Apr 2000 00:40:12 GMT 

On Mon, 24 Apr 2000 01:14:46 +0200, "artamano"  wrote:
>>Ora, il risultato e' stato che un imponente schieramento di forze di
>polizia>>ha semplicemente spazzato via
>>senza nemmeno faticare troppo tutte queste personem riempiendole di botte
>>anche di fronte ad una resistenza, tutto sommato,
>>poco violenta. Si sono avventati su di loro e li hanno riempiti di botte,>>tutto qui.

purtroppo per voi gli Usa non sono l' Italietta, e le sue citta' non sono
Torino.
I cosiddetti "centri sociali occupati", cioe' delle proprieta' private occupate
ABUSIVAMENTE esistono fuori dall' Italia ?
L' illegalita' e l' impunita' in cui voi anarco-marxisti sguazzate non esistono
in nazioni serie.

>>Di  per se, la notizia fara' piacere a Caudan, Artamano e simili, i quali
>>considerano "zecche" le persone che erano li a manifestare.

difatti ho ridacchiato parecchio
tanti sfaccendati cialtroncelli, direi zecche perfette, abbigliamento, capelli,
barbette, armamentario di bandiere e striscioni vari, direi perfette sia nella
divisa che nella mentalita' :
erano tutti li' a manifestare PERCHE'  ?

semplicemente perche' gli era stato comandato di farlo, questo perche'  i
caporioni che manovrano quelle piccole testoline di cazzo sono, perennemente
alla ricerca di notorieta' , che ottengono mandando i loro ascari alla carica
sotto le telecamere di tutto il mondo.

Tutto qui.
Tutto il resto "l' economia mondialista" e' stato solo il pretesto.

>>Ma i loro sorrisi sono destinati a spegnersi in fretta: gli spari sopra
>sono>>per loro.
>>La globalizzazione cui questi ragazzi si oppongono e' la STESSA
>>glibalizzazione che ha g'a spazzato via le idee>>di razza pura di Caudan e simili, e che sta sommergendo come una lenta
>marea>>islamica l'idea di "Europa Cristiana" di Artamano.

veramente penso che ci si riferisca ad una "globalizzazione" differente :

In particolare l' "ideologia", anche se si fa fatica a definirla tale delle
zecche ha una forte componente antirazzista, difatti tra le tante fantasie
religiose, umaniste, emotive ed infantili un punto fermo e' il "melting pot",
cioe' l' auspicare il futuro della  la popolazione mondiale come un disgustoso
miscuglio di tutte le razze esistenti;  come sia  possibile sperare in un incubo
delirante del genere e' per me un mistero.
Personalmente e' come io immagino l' inferno; chi, poi  e' costretto a vivere in
nazioni dove il "melting pot" si e' avverato, come l' India od il sudamerica,
non ci mette molta fatica a darmi ragione.

Del resto se le zecche americane fanno davvero sogni pazzeschi come questo della
mescolanza a tutti i costi dovrebbero essere favorevoli alla globalizzazione,
cosi' come, per esempio gli ambientalisti dovrebbero essere favorevoli ai famosi
organismi geneticamente modificati,piante che possono essere coltivate senza
pesticidi, che, in piu', contentendo magari le stesse proteine della carne
permettono un' alimentazione piu' ricca senza bisogno di uccidere animali, ma
sono contrari.

in entrambi i casi assistiamo ad una strumentalizzazione abbastanza evidente :
sia le zecche contestatrici che i verdi (che sono spesso le stesse persone !)
hanno bisogno di mettersi in mostra, dato che appartengono a movimenti politici
di nicchia.
Da qui la mega-manifestazione e le pagliacciate come i panettoni avvelenati.

La miglior cosa da fare di deliranti pagliacci come verdi, autonomi ed altri
contestatori post-hippy del genere e' quella di ignorarli, lasciando la parola
alla celere quando si passi il segno.

Auguri di buon lavoro alla polizia americana, con la raccomandazione di non
risparmiare il manganello.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord 
Subject: Re: "NORD: GENTE ROZZA , GENTE INCIVILE".
Date:  Wed, 26 Apr 2000 00:40:20 GMT 

On Thu, 20 Apr 2000 21:00:20 GMT, terun@tin.it (sibillino) wrote:
>Questo è il commento di Grazia Francescato alle elezioni.
>Evidentemente frequenta spesso questo NG.


ma ha ragione !!

non sai che la gente che vota a destra e' tutta fatta da burini zozzi, volgari,
brutti, cafoni, che dicono le parolacce e non rispettano l' ambiente ?

E' chiaro poi che si dica schifata dal nord :
Lo sanno tutti che i meridionali non costruiscono case abusive, non scaricano
mondezza abusivamente e non buttano le cartacce per terra.

Non come quei zozzoni del nord o, peggio quei nazi-fasci-razzisti di austriaci :
che schifo i parchi pubblici di Monza, o le immacolate valli alpine austriache :

D'ora in poi gli unici a rispettare l' ambiente sono i neo-comunisti napoletani!



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.cultura.antagonista,it.cultura.libri,it.cultura.storia 
Subject: Re: le falsificazioni (?) di Auschwitz
Date:  Sat, 29 Apr 2000 18:07:51 GMT 

On Tue, 25 Apr 2000 18:17:54 GMT, "max"  wrote:

>Ma come fanno ad esistere persone che pur di fronte all'evidenza di
>testimonianze e filmati  per non rinnegare personalissime convinzioni, sono
>pronte anche servendosi della cultura a sostenere il contrario?

quali prove ?  (o "evidenze" come le chiama chi vuo' fa' l' americano)
i filmati girati da americani e russi quando entrarono nei campi ?
Quelli con i morti a mucchi ?
E cosa dimostrerebbero ?
Che i nazisti avrebbero ucciso milioni di persone, distruggendone i cadaveri ?

Quelle poche centinaia di cadaveri sono, chiaramente, di persone denutrite
ed ammalate che, dopo il caotico abbandono dei campi dei soldati tedeschi, 
nella carestia e nel caos causati dalla sconfitta militare soccombettero alle
malattie ed alla denutrizione.
Stato caotico, del resto ben descritto da Primo Levi o Elie Wiesel, che
narrarono gli ultimi, terribili giorni nei campi, senza cibo ne' cure mediche,
mentre tifo, difterite e dissenteria impazzavano ovunque.

I drammatici filmati con i cadaveri a mucchi non sono, quindi, prova di
alcunche', se non del cinismo di chi li adopera per far inorridire l' ingenuo
lettore medio, cui e' poi facile far digerire tutte le bugie con cui e'
costruito il mito dell' olocausto, giocando la carta dell' emotivita'.

Se difatti i nazisti misero tanta cura nel distruggere i cadaveri di milioni di
persone senza lasciare traccia perche' avrebbero abbandonato centinaia di
cadaveri intatti nei campi, con il nemico alle porte ?

>probabilmente per "SOLUZIONE FINALE"    si intendeva un gentile eufemismo
>per indicare l'intenzione di far "emigrare" gli ebrei in altri luoghi, ma
>non di questo mondo!!!
Se questo fosse vero i nazisti non avrebbero certo permesso ad oltre un milione
di ebrei di emigrare, in Palestina e negli Usa, prima e durante la guerra.



From: rcaudan@nowhere.com (Romeo Caudan) 
Newsgroups:  it.politica.lega-nord,it.politica.destra,it.politica.pds 
Subject: Rimini capitale dell' inetto buonismo mollaccione cattocomunista
Date:  Sat, 29 Apr 2000 23:39:14 GMT 

Quanto i mezzi di informazione hanno riportato, riguardo alla decisione della
giunta comunale di Rimini sul campo zingari e' semplicemente vergognoso : 

Considerando tutti i problemi della citta' di Rimini , che sono moltissimi, per
lo piu' dovuti ad una gestione incompetente,  quella di regalare centinaia di
milioni del contribuente a degli odiosi parassiti come una sporca banda di
zingari e' una decisone scandalosa ed inaudita, degna di una classe politica
inetta, debole ed incompetente, abituata a risolvere i problemi dovuti alla
propria incompetenza facendo pagare i contribuenti.

Dopo le scandalose "elargizioni" fatte da Prodi alla Tunisia ed al Marocco (vedi
i miei post "italietta vigliacca" uno e due)  l'imbelle  politica del
centrosinistra ha trovato degni emuli : anche la giunta comunale della sporca,
sgangherata e semiabusiva cittadina romagnola ha deciso di risolvere i propri
problemi facendo pagare i cittadini.

Continuando con il trend vedrete che gli illuminati governanti fantoccio della
nostra variopinta repubblica delle banane risolveranno tutti i problemi del
belpaese con questo sistema :  clandestini, contrabbandieri, spacciatori,
musulmani, disoccupati, drogati, albanesi, profughi, camorristi vari possono
stare tranquilli :   stiano pure a casa, a mantenerli a vita ci pensa lo stato,
basta che non diano fastidio e stiano tranquilli.

Tanto i soldi si possono tranquillamente pescare dai conti correnti degli
italiani, Amato docet, non a caso come presidente del consiglio ci hanno
riappioppato lui.